Giovani talenti, social e vino: l’esempio di Pasqua

Lidia Caricasole-giovani-talenti-con-le-cantine-Pasqua

Giovani talenti, social e vino: l’esempio di Pasqua

Una ballerina, uno chef e un’artista. Giovani talenti, giramondo ma nati nel territorio diventano i testimonial di un’azione virale

Lidia Caricasole-giovani-talenti-con-le-cantine-Pasqua

Lidia Caricasole-giovani-talenti-con-le-cantine-Pasqua

Di Donatella Cinelli Colombini

La storia è talmente bella ed è un buon esempio così scintillante che vale la pena di raccontarla. Siamo nel 2017, Riccardo Pasqua amministratore delegato della veronese cantina di famiglia, va al City Business Festival di Vicenza per raccontare delle sue esperienze di lavoro in USA. Alla fine del convegno gli si avvicina una giovane e gli racconta di avere una sorella ballerina Lidia Caricasole che si era appena trasferita a New York. A soli 20 anni era una dei 12 ammessi alla scuola di ballo Julliard ed era “l’unica italiana della sua classe”.

LIDIA CARICASOLE GIOVANE TALENTO CHE COLLABORA CON LA CANTINA PASQUA

Diego Rossi.chef-stellato-giovani-talenti-con-le-cantine-Pasqua

Diego Rossi.chef-stellato-giovani-talenti-con-le-cantine-Pasqua

Riccardo Pasqua rimane colpito dalla storia di questa giovane veneta trapiantata nella grande mela per perfezionarsi in una delle scuole di danza più famose del mondo. Per questo decide di approfondire la conoscenza della famiglia Caricasole.
Da questo rapporto nasce il finanziamento degli studi di Lidia e poi l’idea di un’azione marketing che utilizza i video dei balletti di Lidia Carucasole nei canali social della cantina. E’ a questo punto che Riccardo Pasqua si rende conto della capacità di penetrazione dei giovani di talento all’interno dell’universo internet e si chiede <<e se trovassimo altri talenti veronesi all’inizio della loro carriera? Giovani da aiutare e che in cambio diventassero ambasciatori della nostra azienda? >> .

DIEGO ROSSI E GIORGIA FINCATO GIOVANI TALENTI DEL “TALENT NEVER TASTET BETTER” DI PASQUA

Nasce il progetto “Talent Never Tasted Better” – il talento non ha mai bevuto di meglio – e arrivano altri due giovani “stelle nascenti”. Si tratta di veronesi come la ditta Pasqua e vengono entrambi sponsorizzati: Diego Rossi, lo chef trentaduenne del celebre ristorante milanese Trippa e l’artista Giorgia Fincato di 35 anni che lavora a New York.
Pasqua ha insomma puntato su giovani innovativi e soprattutto nati nella sua stessa città.
I risultati sono stati impressionanti.

I PRIMI RISULTATI DELLA COLLABORAZIONE COI GIOVANI TALENTI

I primi ritorni sono stati diretti e immediati: ad esempio lo chef Diego Rossi, noto per aver portato i tagli poveri di carne nella ristorazione stellata Michelin, ha creato con un team della cantina un vino naturale, special edition, che è stato lanciato lo scorso anno nel ristorante Trippa ed è riservato a quel ristorante.
Giorgia Fincato ha invece ideato un labirinto che è stato costruito nel giardino della ditta Pasqua ed ha dato il suo nome a un Amarone in edizione limitata
Nel complesso la cantina Pasqua ha accresciuto il suo fatturato da 50 a 60 milioni di Euro in un solo anno. Un risultato che sicuramente non dipende solo dai giovani talenti che sono stati sponsorizzati ma certamente ha tratto beneficio da questa azione. Per questo Riccardo Pasqua intende coinvolgere altri tre giovani fra i quali un’atleta seguendo sempre la stessa logica di selezione. <<Vogliamo fare qualcosa che coinvolga una generazione più giovane di consumatori>> ha detto spiegando l’idea di uscire dallo stretto ambito del vino e puntare su testimonial che siano esempi vincenti, giovani e soprattutto veronesi. Persone capaci di coinvolgere altri coetanei con un effetto virale e portano il vino in altri contesti tipici di un vissuto giovane.

wine-destination-wine-experiences-spa-accommodation

wine-destination-wine-experiences-spa-accommodation