Grandi vini: cosa avverrà nel 2017

Grandi-vini-il-futuro-li-vede-in crescita

Grandi vini: cosa avverrà nel 2017

The Drinks Business predice il futuro dei grandi vini nel 2017 e Wine Searcher rivela i vini più ricercati: Mouton, Lafite e Margaux

Grandi-vini-il-futuro-li-vede-in crescita

Grandi-vini-il-futuro-li-vede-in crescita

Di Donatella Cinelli Colombini, Brunello, Casato Prime Donne

Per i grandi vini le tendenze in atto si rinforzeranno nel corso del 2017
1) Aste: i prezzi dei vini da investimento cresceranno di nuovo dopo anni di stagnazione, momento favorevole per i First Growth cioè i Premier cru bordolesi mentre i vini di Borgogna saranno insidiati da quelli italiani e dallo Champagne.
2) I Super Tuscan e le bottiglie del Piemonte emergeranno dal cono d’ombra proiettato dal successo dei vini di Bolgheri

Grandi-vini-italiani-Ornellaia

Grandi-vini-italiani-Ornellaia

3) Cabernet e altri vini californiani guadagneranno quote di mercato
4) I Bordeaux 2015 otterranno un grande apprezzamento dei critici ma il loro successo commerciale dipende molto dai prezzi.
5) Finalmente la corsa al rialzo dei prezzi dei vini di Borgogna sembra finita. Romané Conti ha messo a segno delle vendite da capogiro nel 2016 ma nel futuro questa crescita si calmerà.
6) Champagne di gran pregio diventeranno un must per le principali maison al ritmo di due per brand Insomma cresce di nuovo l’interesse per le bottiglie da investimento, cioè quelle con prezzi a 2-3 zeri e l’Italia si ritaglia un ruolo maggiore in quest’ambito pieno di

Grandi-vini-italiani-Ornellaia-Sassicaia-Solaia

Grandi-vini-italiani-Ornellaia-Sassicaia-Solaia

lustrini e di miliardari. Basta vedere la crescita delle etichette nostrane nella lista LivEx Power 100 in base al quale viene calcolato l’andamento del marcato dei fine wines. Troviamo Ornellaia (2), Sassicaia (2), Solaia e Masseto mentre Giacomo Conterno farà presto il suo ingresso. LivEx è una specie di borsino dei vini da investimento, quelli cioè destinati ad essere conservati in cassaforte insieme a oro, brillanti, quadri e azioni. Come nei siti della finanza in LivEx scorre una striscia con le quotazioni delle bottiglie. Cliccando su Haut Brion 2005 viene fuori il prezzo delle casse da 12,6 e 3 bottiglie, l’oscillazione del valore negli ultimi 10 anni e alla fine i bottone per comprare.

Mouton-Rothschild

Mouton-Rothschild

Il sentiment del mondo del vino è dunque positivo e si esprime anche attraverso un rinnovato interesse per i fine wines. Il portale WineSearcher ha recentemente pubblicato la lista delle etichette più cercate, cioè quelle che hanno maggiormente attratto la curiosità dei wine lovers: al primo posto Mouton Rothschild, con 100.991 ricerche al mese. Questo significa che ogni minuto cinque persone, in qualche parte del mondo, cercano notizie su questa prestigiosa cantina bordolese. Seguito Château Lafite Rothschild e Château Margaux . Il più ricercato fra gli italiani è Sassicaia con 40.276 ricerche al mese, poi Tignanello, Masseto e Ornellaia. Insomma se dal lato francese ci sono i Rothschild da parte nostra ci sono i marchesi toscani che tentano l’arrampicata alla vetta del mercato.

wine-destination

wine-destination

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Approfondisci

Chiudi