Vini con nomi imbarazzanti o sexy

dunasega-vini-con-nomi-imbarazzanti

Vini con nomi imbarazzanti o sexy

Certi nomi derivano da località o vitigni come Bastardo o Passerina. Ma molti vini con nomi forti derivano da posizioni ideologiche, sfide o strategie commerciali

 

Di Donatella Cinelli Colombini

Fra gli incontri online di Wine&Siena 2021 condotti da Davide Taddei uno è stato particolarmente spassoso con la partecipazione di Bibi Graetz che raccontava del suo vino Soffocone di Vincigliata. Un vino a base di Sangiovese Canaiolo e Colorino, che è sicuramente buono ma deve l’enorme fama internazionale alla decisione irriverente e trasgressiva del suo nome e della sua etichetta, da lui stesso dipinta.

 

Soffocone-vini-con-nomi-imbarazzanti

Soffocone-vini-con-nomi-imbarazzanti

SOFFOCONE DI BIBI GRAETZ

Se nel caso di Graetz la decisione sul vino è strettamente collegata al suo universo culturale di artista e alla ricerca di un’identità che va oltre l’enologia, altre volte la scelta di nomi volgari e sessualmente allusivi sembra piuttosto un’operazione di marketing che svilisce anche il vino.

 

MERLO DELLA TOPA NERA E ORGASMO

E’ il caso di Merlo della TopaNera, prodotto dall’azienda Gino Fuso Carmigiani a Montecarlo vicino a Lucca. Poi ci sono tre vini che si chiamano “orgasmo” un Brunello, un Franciacorta e un Chianti.
In Francia c’è la cantina Faf Bastard con una linea di vini che mostrano un ippopotamo nell’etichetta. Le Vin de Merde della Languedoc è invece quasi un manifesto politico perché il produttore usò un nome volutamente volgare per mettere in evidenza come i vini della denominazione fossero buoni nonostante la loro pessima fama.

Vin-de-Merde-vini-con-nomi-imbarazzanti

Vin-de-Merde-vini-con-nomi-imbarazzanti


Qualcosa di simile a ciò che fece Giacomo Bologna con La Monella, Bricco dell’Uccellone, Bricco della Bigotta. Nomi provocatori che gli servirono a trasformare la Barbera da vino da osterie a vino per ristoranti stellati.

 

COJON DE GATO E TETA DE VACA

Il Cojón de gato è invece un vino Spagnolo come la Teta de Vaca. Fanno venire in mente il famoso salame abruzzese cojoni di mulo o mortadella di Campotosto.
In effetti alcune denominazioni o vitigni hanno nomi quasi imbarazzanti come il pugliese Nero di Troia oppure il Vino dei Morti portoghese. Quest’ultimo è una tipologia nata durante l’occupazione francese dell’inizio dell’Ottocento quando le bottiglie furono seppellite per impedirne il saccheggio. Altro esempio simile è la Passerina vitigno coltivato in Abruzzo e Marche.

 

NERO DI TROIA E VINO DEI MORTI

Talvolta i nomi dei vini apparentemente aggressivi derivano dalla località in cui sono prodotti come il Rosso Bastardo che arriva da Bastardo, frazione di Giano dell’Umbria.
In questi casi non ci sono intenti sensazionalistici e commerciali come invece per Cleavage Creek cioè profonde scollature. E’ il nome di una cantina di Napa Valley che infatti raffigura donne procaci e scollate nelle sue etichette.

Oppure il vino australiano Bitch, termine traducibile con donna di facili costumi.

 

BACIAMI SUBITO E DEUNASEGA

Molto meglio il Baciami Subito, Barbera della cantina La Scamuzza. L’intento commerciale, del nome a effetto, è esplicito ma non è certo volgare.

Nella lista dei vini con nomi forti vanno scritti lo spumante biologico Addio cugghiuna che in siciliano significa “addio coglioni” e una serie di vini chiamati Deunasega, espressione toscana (empolese) colorita traducibile in “acciderba”.

wine-destination

wine-destination

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Approfondisci

Chiudi