Amazon Tag

PROSECCO RE DEL VINO ON LINE

Wine lovers on line: gli italiani meno attivi di francesi, statunitensi e canadesi. Nel web il vino più cercato al mondo è il Prosecco

Millennials-vino-web

vino-on-line

Di Donatella Cinelli Colombini

Il turismo del vino è anche virtuale ma gli appassionati italiani hanno troppi distretti enologici nei dintorni per preferire la ricerca on line ed ecco che i wine lover di Francia, USA e Canada risultano molto più attivi nel web. L’analisi “Il Vino nei Paesi del G7”, eseguita dalla società di marketing ByTek, riguarda le ricerche online tra il 2015 e il 2018. Insieme ad alcune conferme fornisce anche qualche sorpresa.

PROSECCO, PINOT GRIGIO, CABERNET SAUVIGNON, RIBOLLA GIALLA I PIU’ CERCATI

Nei Paesi del G7 USA, Giappone, Germania, Canada, Francia, Italia e Gran Bretagna il vino italiano suscita un crescete interesse fra gli utenti internet. Il vino più cercato è il Prosecco escluso in Giappone dove l’interesse si concentra sullo Chardonnay.

Shopping on line

Shopping on line vino

Nella classifica mondiale delle denominazioni che riscuotono maggior interesse, dopo le celebri bollicine venete, troviamo Pinot grigio, Cabernet Sauvignon, Ribolla Gialla e Lambrusco.
Tuttavia ci sono differenze di interessi e comportamenti a seconda delle nazionalità. I tedeschi chiedono soprattutto come si fa il vino, gli eventi e gli accessori. In Giappone vengono cercati i corsi da Sommelier e le regioni di produzione.
Il mese più adatto per una campagna di marketing web sul vino in UK e Canada è dicembre.
Gli italiani cercano il nome del vino, oppure le classifiche, i produttori e le tipologie. Ecco che dopo la parola Prosecco, che è la più cercata anche da noi, spesso associata ai nomi delle cantine Drusian, Soligo e Mionetto. Se invece viene digitato Chardonnay le cantine sono Banfi e Ca’ del Bosco e nel caso di Ribolla Gialla i produttori più cercati sono Bastianich e Felluga.

Basta con i bigliettini da regalo, usa la voce

Se doni una bottiglia accompagnala a messaggio vocale come consiglia #WineNews, sarà divertente!

#Visto per voi da #Donatella Cinelli Colombini

la voce in bottiglia

la voce in bottiglia

L’applicazione si scarica gratuitamente da vocal-it-wine.com e serve per trasformare il messaggio di auguri in un QR Code da accompagnare alla bottiglia. A quel punto basta stamparlo su un’etichetta colorata ( da comprare su Amazon) ed ecco a voi un cartoncino di auguri molto più moderno, divertente e diretto di ogni altro usato in precedenza.  La persona che riceverà  la bottiglia potrà ascoltare il vostro messaggio puntandoci  il suo iphon o ipad. Il messaggio resterà attivo per 3 anni e quindi occhio a fare dichiarazioni d’amore o dire altre frasi compromettenti sperando che l’effetto sia passeggero!

Si tratta di un gioco divertente per chi regala e per chi riceve. C’è un pizzico di tecnologia ma il risultato è molto “confidenziale” e decisamente cool.