Bruce Kennedy Tag

Montisi by nigth ed ecco la rural movida

Una serata a Montisi,  a 8 km dalla Fattoria del Colle, un paese autenticamente rurale e offrire eccellenze culturali e gastronomiche ai super vips

Montisi musica dal vivo al Mamà

Non puoi non stupirti se camminando per questo borgo rurale senti una musica settecentesca socchiudi la porta della chiesetta semiabbandonata delle Sante Flora e Lucilla e vedi una bella giovane che suona uno spettacolare clavicembalo decorato con fiori rosa su fondo azzurro. Poi scopri che poco distante c’è il laboratorio del più celebre creatore di clavicembali da concerto, Bruce Kennedy.

Ma non basta, a Montisi di eccellenze ce n’è a volontà Al Barrino gusti un ottimo spumante Ferrari sgranocchiando delle schiacciatine appena fatte mentre Gianluca spiega il vino come fosse Marcello Lunelli in persona.

Al Vitis Vinifera c’è uno dei più celebri e apprezzati enologi italiani, Maurizio Castelli che ti fa assaggiare e ti spiega vini di uve autoctone in estinzione. Sembra un aperitivo e in realtà vale una lezione universitaria.

Il Barrino di Montisi ed è subito festa e che festa!

Montisi, solo 400 abitanti, ma sembra il centro della Toscana. Il suo cuore è il Barrino dove broker  londinesi miliardari e contadini prendono il caffè insieme

Montisi -il Barrino l'ombelico du mondo

Montisi -il Barrino l'ombelico du mondo

Il successo del barrino deriva dal fatto che è un posto vero, dove la gente fa amicizia unicamente per il piacere di stare insieme. Dove non sei mai solo, dove ti vesti come ti pare e trovi sempre qualche pettegolezzo divertente.  Ne scaturisce un miscuglio di lingue, abitudini e stili di vita che è la vera chiave del suo fascino.

Facciamo un passo indietro e cerchiamo di capire. Siamo a 10 km dalla Fattoria del Colle nel Sud Est della Toscana, in una zona dove il turismo di massa non esiste.

Montisi deriva il suo nome alla dea Iside (Montisi –monte d’Iside)alla quale gli etruschi avevano dedicato un tempio proprio in quel luogo. Infatti a Montisi c’è anche una necropoli etrusca. Il paese attuale sorse intorno al 1100 come un castello della famiglia Cacciaconti che nel 1295 lo donarono all’Ospedale del Santa Maria della Scala di Siena.  Il nucleo fortificato più antico è nella parte alta dell’abitato ed ha tutt’ora una forma circolare, la Grancia – cioè il granaio fortificato – fu invece costruita dall’Ospedale nel Trecento.