Giorgio dalla Cia Tag

I 100 nomi più famosi del mondo del vino

Pochi italiani fra i 100 nomi più conosciuti del vino: Gaja, Masseto, Ornellaia, Sassicaia, Solaia, Tignanello e Zenato. A livello internazionale tutti i big

Social Vignerons

i 100 nomi del vino più famosi Social Vignerons

Di Donatella Cinelli Colombini

La lista completa è in Social Vigneron, uno dei blog più influenti e meglio fatti nel mondo con un esercito di followers: 397 mila su Twitter, 23 mila su Facebook, 46 mila su Instagram. Il suo autore Julien Miquel è un enologo, comunicatore, influencer veramente geniale. Nel 2015 il suo blog ha vinto il titolo di Wine blog award cioè di miglior wine blog del mondo.
Per questo vi consiglio di seguirlo per avere un punto di vista più internazionale ma anche per imparare.

I 100 NOMI DEL VINO PIU’ FAMOSI DEL MONDO

Vinitaly-2017-Julien-Miguel-Social-Vigneron-Donatella-Cinellicolombini

Julien-Miguel-Social-Vigneron-Donatella-Cinellicolombini

Quello che troverete sotto è giusto un assaggio: vi lascio la curiosità di andare a leggere l’articolo di Social Vigneron.

NOMI PIU’ FAMOSI CON LA LETTERA A

Ace of Spades (Armand de Brignac by Cattier), Champagne, FranceAngélus (Château), Saint-Emilion Grand Cru, France
Astralis Shiraz (Clarendon Hills), McLaren Vale, Australia
Ausone (Château) Saint-Emilion Grand Cru, Bordeaux, France

Impressionante lo strapotere dei francesi.

I NOMI PIU’ FAMOSI CHE INIZIANO CON LA LETTERA B

Beaucastel (Château), Châteauneuf-du-Pape, France
Beaux Freres ‘The Beaux Freres Vineyard’ Pinot Noir, Ribbon Ridge Oregon, USA
Belle Epoque (Perrier-Jouet), Champagne, France
Beaulieu Vineyard BV Georges de Latour Private Reserve Cabernet Sauvignon, Napa Valley, USA
Billecart-Salmon, Champagne, France
Bin 707 Cabernet Sauvignon (Penfolds), South Australia

Giorgio dalla Cia un italiano del vino in Sud Africa

L’enologo italiano che ha diffuso in Sud Africa i vini a lungo invecchiamento. Giorgio dalla Cia il friulano di Meerlust

Dalla Cia Dalla Cia

Dalla Cia Dalla Cia

Visto per voi da Carlo Gardini
Sud Africa: spiagge meravigliose, natura incredibile, uno stile di vita semplice ma pieno di cose estremamente raffinate…. Ricordo una cena in un resort nella savana, in un piccolo ristorante da 20 posti , arredato come una casa inglese dell’Ottocento. Davanti un laghetto artificiale pieno di uccelli e oche selvatiche, illuminato da fiaccole, con sullo sfondo le montagne del Drakensberg …. In tavola prelibatezze da ristorante stellato accompagnate da vini decisamente buoni ….. ho un solo pensiero: quando potrò tornarci?
Io e mia moglie Donatella (Cinelli Colombini) abbiamo iniziato a frequentare il Sudafrica 15 anni fa e, per 6 anni, ci siamo andati spesso. Eravamo così affascinati da questo Paese che cercammo di realizzare un progetto nel vino della regione del Capo.

Stellenbosch

Stellenbosch

Abbiamo visitato quasi tutte le cantine importanti allora esistenti, incontrato i proprietari ed i wine maker, creato amicizie che ancora oggi resistono nonostante la distanza geografica e il tempo trascorso. Una delle prime persone che abbiamo conosciuto è stata Giorgio dalla Cia < se andate in Sudafrica ed amate il vino dovete incontrare Giorgio > ci dissero. E infatti lo incontrammo. E’ un enologo originario di Azzano Veneto, esperto di funghi e con la passione dell’archeologia e del metal detector, tradizionalista, perfezionista ma, come tutte le persone intelligenti, non convenzionale e coraggioso.
Giorgio è sempre gentile e sempre sorridente, veste in modo informale come i sudafricani ed ha sempre con sé il cappello. La moglie Simonetta è una splendida cuoca, tiene corsi di cucina italiana ed ha diffuso le nostre ricette in Sud Africa. La loro casa è una villetta friulana con giardino e piscina trasferita nella regione del Capo. Mobili, libri, stile di vita e persino i programmi TV danno l’impressione di essere in Italia.