reazioni del consumatore agli stimoli che provengono da un prodotto Tag

Neuromarketing  e vino

Messaggi verbali e non verbali di chi vende il vino e neuromarketing nuova frontiera del rapporto fra il consumatore e la bottiglia di vino. La psicologia applicata

neuromarketing-del-vino

neuromarketing-del-vino

Di Donatella Cinelli Colombini

Continuiamo la nostra esplorazione su cosa arriva al buyer o al semplice consumatore, dei messaggi che emettiamo. L’effetto dei messaggi non verbali, quelli del corpo, i messaggi verbali e infine quelli direttamente espressi dal packaging della bottiglia e che il neuromarketing aiuta a valutare.

MESSAGGI DEL CORPO

Secondo un celebre studio di Meharabian le componenti verbali incidono, su chi riceve un messaggio, solo per il 7%, rispetto alla totalità delle informazioni che riceve dal tono di voce, dalla gestualità, dall’espressione del volto e dalla congruenza verbale/ non verbale.

Quindi le parole contano ma non bastano.

Sorridere, sorridere, sorridere. Questa è la prima regola e la più importante per il professionista che sa fare il suo mestiere. L’espressione del volto cordiale, lo sguardo attento, la postura eretta ma rilassata, la gestualità contenuta trasmettono l’intenzione di aprirsi agli altri piacevolmente.

B2B Buy wine 2013 Firenze

B2B Buy wine 2013 Firenze

Non esagerare con l’espansività entrando “nello spazio altrui” specialmente con gli asiatici,  ma neanche sembrare una fortezza da conquistare o avere un aspetto in completo contrasto con lo stile del vino.

Per fare un esempio, secondo voi, un “tipo Fantozzi” riuscirebbe a vendere del vino da 40€ a bottiglia?

 

<<Ogni comunicazione ha un aspetto di contenuto e uno relazionale e quest’ultimo prevale sul primo>> questa è la grande lezione di Paul Watzlawick.

PAROLE, PAROLE, PAROLE

Ci siamo, dopo quella istintiva iniziale, arriva il momento in cui l’interlocutore – buyer o cliente-  inizia a fare un’elaborazione più profonda e razionale. Un’elaborazione si basa sul confronto e le esperienze precedenti, in base alle quali egli scegliere cosa comprare.