Social vignerons Tag

COME LE DONNE SCELGONO IL VINO

Concrete, come sempre, le donne scelgono i vini che piacciono a chi li deve bere, agli abbinamenti e alle situazioni di consumo, preferendo quello fuori casa

FIS-Bibenda-degustazione-Donne-del-Vino-Daniela-Scrobogna-Donatella-Cinelli Colombini

Come-le-donne-scelgono-i-vini-FIS-Bibenda-degustazione-Donne-del-Vino-Daniela-Scrobogna-Donatella-Cinelli Colombini

Di Donatella Cinelli Colombini

Le donne scelgono un vino come scelgono un vestito: in base all’uso che ne fanno. Un golf di cashmere per andare in ufficio equivale a un merlot giovane per il brunch di pranzo. Un tubino di seta per la serata elegante è nella logica di un rosso invecchiato di alto livello tipo Brunello o Barolo, da servire durante una cena importante.

LE DONNE COMPRANO IL VINO CHE PIACE A LLA PERSONA A CUI E’ DESTINATO

Vendemmia-2021-Violante-Gardini-Cinellicolombini-Casato-Prime-Donne-Fattoia-del-Colle-Toscana

come-le-donne-scelgono-i-vini-Vendemmia-2021-Violante-Gardini-Cinellicolombini-Casato-Prime-Donne-Fattoia-del-Colle-Toscana

La logica delle donne è molto concreta. Contiene la spesa dell’acquisto rispetto a un uomo, è meno influenzata da riviste, classifiche e punteggi. Tuttavia si fa aiutare volentieri dagli addetti alla vendita se li ritiene competenti e affidabili. E’ molto attenta alle relazioni e comprando una bottiglia pensa al destinatario <<gli piacerà?>>. Invece l’uomo si focalizza sui risultati e il ritorno che ne può avere <<è abbastanza costosa per il mio capo?>>

LE DONNE SONO IL 55% DEI CONSUMATORI ITALIANI DI VINO

La crescita di importanza delle donne come consumatrici di vino è stata enorme negli ultimi anni. Prima hanno raggiunto i maschi fra i bevitori saltuari e, da quest’anno, superano il sesso forte anche fra quelli abituali (55% secondo Wine Intelligence per l’Osservatorio Uiv).

Donne e vino 10 falsi luoghi comuni

Julien Miquel, l’enologo più social del mondo, ci mostra 10 luoghi comuni su donne e vino che vanno sfatati. Il primo:  non sono gli uomini che comprano più bottiglie… 

Donne-e-vino-luoghi-comuni-da-sfatare

Donne-e-vino-luoghi-comuni-da-sfatare

Di Donatella Cinelli Colombini, Orcia Doc, Fattoria del Colle

Social Vignerons il blog di Julien è uno dei più influenti a livello planetario e i suoi followers sono degni della qualità dei suoi articoli: 254.825 su Twitter, 14.445 su Facebook, 40.058 su Instagram, 7.334 su Linkedin … praticamente tutti quelli che amano leggere di vino on line.
I post pubblicati, da questo enologo francese che si è convertito al web in Nuova Zelanda per poi tornare in Europa lo scorso anno, sono sempre interessantissimi. L’ articolo << Women and Wine? Let’s shrug off dusty clichés!>> è da incornicare. Leggetelo e poi proseguite a curiosare nel suo blog perchè Social

Sommelier-donna-Karen-Casagrande

Sommelier-donna-Karen-Casagrande

vignerons vi affascinerà.
Vediamo dunque quali sono i luoghi comuni da sfatare su donne e vino che Julien Miquel ripropone dall’infografica di Feminalise il concorso di vino che si svolge a Beaune in Borgogna –quest’anno il 6 aprile- e coinvolge 4.000 etichette di tutto il mondo assaggiate alla cieca da una giuria di 750 esperte donne di 18 Paesi.
1. Gli uomini comprano più vino delle donne – SBAGLIATO ecco le percentuali del vino comprato dalle donne 83% USA, 80% UK, 70% Francia, 60% Svizzera, 57% Australia
2. Le donne bevono solo bianchi e vini dolci – SBAGLIATO le donne bevono 57% vini rossi, 30% bianchi e 13% rosè
3. Gli uomini bevono il vino e le donne lavano i bicchieri – SBAGLIATO le donne bevono più vino degli uomini il 51% dei bevitori di vino mondiali sono donne. 85% pensa che il vino sia il complemento dei momenti belli e di piacere

Concorsi del vino con giuria femminile: un boom

I principali concorsi del vino con giuria femminile sono ormai fortissimi: Feminalise, Sakura, Femme et Vins du Monde e Premios Vinoy mujer

Feminalise-concorsi-di-vino-con-giuria-femminile-giurate-a-lavoro

Feminalise-concorsi-di-vino-con-giuria-femminile-giurate-a-lavoro

Di Donatella Cinelli Colombini, Casato Prime Donne, Brunello Prime Donne

Sono una novità del nuovo millennio e esprimono il nuovo interesse delle donne per il vino di qualità oltre a una crescente presenza di professioniste donne: produttrici, enologhe, sommelier, giornaliste e altri addetti alla filiera produttiva del vino. Niente femminismo dunque ma solo la volontà di dare più peso al giudizio femminile nella consapevolezza che la maggior parte delle bottiglie di vino, specialmente per uso quotidiano, vengono acquistate dalle donne.
Cominciamo con qualche informazione sui principali concorsi del vino con giuria femminile:

Sakura-concorsi-di-vino-con-giuria-femmiline

Sakura-concorsi-di-vino-con-giuria-femmiline

Sakura Japan Woman’s Wine Award è guidato da Yumi Tanabe. Nel 2016 hanno concorso 3.543 vini di 35 Paesi fra i quali 556 italiani. Sta acquisendo un’importanza notevole nel mercato giapponese del vino dove le donne hanno ruoli importanti. L’associazione Donne del Vino è partner di Sakura e due rappresentanti di questo concorso giapponese – Toshiko Takeda, Yumi Tanabe – hanno preso parte a numerosi incontri durante Vinitaly 2016.