vendita di esperienze e eventi sui distillati Tag

WINESEARCHER VENDUTO A FLAVIAR NUOVO BIG DELL’ECOMMERCE

NEL 2023 FLAVIAR HA COMPRATO BARCART E POI WINE SEARCHER ACQUISENDO GLI STRUMENTI ELETTRONICI E IL DATA BASE PER DIVENTARE IL PRIMO PLAYER ONLINE DI VINO NEL MONDO

 

WineSearcher venduto a Flaviar nasce un nuovo colosso dell'e-commerce e dei servizi sul vino

WineSearcher venduto a Flaviar nasce un nuovo colosso dell’e-commerce e dei servizi sul vino

DI Donatella Cinelli Colombini #winedestination

Il vino ha un business mondiale di circa 200 miliardi, molto più piccolo del turismo e molto parcellizzato. Ci sono infatti solo poche grandi imprese -Diageo, Pernod Ricard, Costellation, Fortune, Gallo …. – che comunque hanno sia vino che alcolici nel loro business.

Tutto è di dimensioni più piccole rispetto ai colossi dei viaggi come TUI oppure Carnival o Booking. Per questo il vino è un settore scalabile da imprese intenzionate ad accaparrarsi la parte più remunerativa della catena del valore: i servizi e la distribuzione. Il tutto è reso più fattibile e remunerativo grazie all’arrivo dell’intelligenza artificiale collegata all’e-commerce perché il mondo dl vino è molto indietro nell’alfabetizzazione digitale.
Ho semplificato un argomento complesso allo scopo di spiegare il significato dell’acquisto di WineSearcher da parte di Flaviar e soprattutto il significato delle recenti acquisizioni che, anche in Italia, stanno facendo diventare i grandi sempre più grandi oltre a far assumere loro una struttura verticale grazie all’incorporazione di cantine e di società di importazione o distribuzione.
In questo scenario la nascita di un super colosso dei servizi sul vino deve far riflettere.