Montalcino fa festa ai grandi protagonisti del vino italiano

Castello Banfi il Ministro Martina saluta durante la cena UIV

Montalcino fa festa ai grandi protagonisti del vino italiano

Ieri, Castello Banfi, una cornice storica e un bel sole per gli “stati generali” del vino italiano: UIV e ISMEA presentano le proiezioni della vendemmia 2014

Castello Banfi il Ministro Martina saluta durante la cena UIV

Castello Banfi il Ministro Martina saluta durante la cena UIV

Visto per voi da Donatella Cinelli Colombini

<< Complessa e con molte incertezze>> l’ha definita Domenico Zonin Presidente OIV e erede del grande Gianni alla guida delle cantine di famiglia. <<Viticoltori preparati e tempestivi>> ha detto riconoscendo il ruolo fondamentale del lavoro fra i filari durante i mesi piovosi che hanno preceduto la vendemmia.

Montalcino convegno sulle proiezioni della vendemmia 2014

Montalcino convegno sulle proiezioni della vendemmia 2014

Le previsioni di ISMEA elaborate da Tiziana Sarnari e Francesca Monduzzi parlano di 41 milioni di Ettolitri con un calo del 15% sul 2013 che fu decisamente un anno abbondante. La produzione è dunque tornata alla quantità del 2012 ma senza l’innalzamento dei prezzi che caratterizzò il mercato degli sfusi due anni fa. Le

contrazioni più forti in Basilicata -30% e Sicilia -27% mentre al Nord la maglia nera è per il Veneto -17%.
L’area meno colpita dal maltempo sembra costituita dal terzetto Toscana +3%, Umbria +10% e Marche +7%, dove tuttavia, a mio avviso, i produttori tenteranno di innalzare la qualità attraverso la scelta delle uve per cui è prevedibile una certa diminuzione di quantità.
Il convegno ottimamente moderato da Giorgio Dell’Oreficedel “Sole 24 Ore” è stato preceduto da una cena di gala nei

Montalcino Castello Banfi Carlotte Pasqua e Violante Gardini Cinellicolombini Jr

Montalcino Castello Banfi Carlotte Pasqua e Violante Gardini Cinellicolombini Jr

saloni del Castello Banfi a cui ha preso parte il Ministro Maurizio Martina e il gotha dei produttori italiani compreso un manipolo di giovani AGIVI: Carlotta Pasqua, Francesca Argiolas e Sebastiano

Castello di Poggio alle Mura - Banfi Montalcino

Castello di Poggio alle Mura - Banfi Montalcino

De Corato. E’ stato bellissimo vedere insieme tre generazioni del vino. I grandi padri come Sandro Boscaini e Emilio Pedron, i nuovi leader come Michele Bernetti, Chiara Lungarotti, Marcello Lunelli e il padrone di casa Enrico Viglierchio insieme con i trentenni.
Bello anche vedere Montalcino di nuovo protagonista, dopo molti anni, di un grande evento del vino che va oltre il Brunello e abbraccia tutta l’enologia italiana.

 

Nessun commento

Scrivi un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi