Val d’Orcia il Tocco di Cenerentola vale un Sesterzo

Lucia-Bigozzi-Il-Tocco-di-Cenerentola-vale-un-Sesterzo

Val d’Orcia il Tocco di Cenerentola vale un Sesterzo

Una novella da notte d’estate in Valdorcia di Lucia Bigozzi suscitata da tre vini Doc Orcia: Cenerentola, Tocco e Sesterzo. Le suggestioni di una terra magica

 

Lucia-Bigozzi-Il-Tocco-di-Cenerentola-vale-un-Sesterzo

Lucia-Bigozzi-Il-Tocco-di-Cenerentola-vale-un-Sesterzo- Da-Calici-di-Stelle-a-un-sogno-in-Valdorcia

Di Lucia Bigozzi
Cenerentola non aspetta più il principe azzurro. Sa che può cavarsela benissimo da sola e, in fondo, i principi azzurri non esistono. Noblesse oblige, ma qui la nobiltà non c’entra.
Indossa un bell’abito, elegante nella sua essenzialità, una forma rotonda, avvolgente, sensuale quel tanto che basta ad esaltare una femminilità marcata ma mai ostentata. Cammina, leggiadra, sui colli della Val d’Orcia, attraversa le distese di grano color oro, il vento s’impiglia nei lunghi capelli. Sorride, è fiera della potenza che sa esprimere e porta nel mondo il “vino più bello del mondo”.
Bello anziché buono? C’è una ragione che rimanda al legame con la terra di Val d’Orcia, paesaggio unico della Toscana meridionale, dal 2004 patrimonio Unesco, patrimonio dell’umanità.

Lucia-Bigozzi-Il-Tocco-di-Cenerentola-vale-un-Sesterzo

Lucia-Bigozzi-Il-Tocco-di-Cenerentola-vale-un-Sesterzo

Nel bello sta il buono, ma è la bellezza di un luogo unico a rendere unico ciò che la terra produce e l’uomo cura, in una simbiosi perfetta.
Il Tocco è come una carezza, un soffio leggero, morbido, che circonda e inebria col suo profumo. Rosso profondissimo, come le mani che ne trasformano l’essenza; come il sole che picchia duro nei tramonti d’agosto e prepara il raccolto che verrà; come la fatica del lavoro, lungo le pendici del monte Amiata dove il clima e la terra fanno l’amore e generano Il Tocco.
Il Tocco di Cenerentola vale un Sesterzo. Ha un colore granato intenso, segnato dal tempo che passa e dalla storia che sedimenta momenti, ricordi, incontri, persone. L’armonia è il tratto distintivo del Sesterzo, il fascino che sprigiona al naso e in bocca.
Nelle notti d’estate, Cenerentola posa il suo Tocco sul Sesterzo ed esalta la magia di una serata a Castiglion d’Orcia. E’ qui, nei colli della valle dove si affacciano dodici borghi antichi che la Doc Orcia vive nell’impegno di quaranta aziende “micro” che compongono il Consorzio in un terroir molto variegato che conferisce al vino una personalità diversa da vigna a vigna e, talvolta, dentro la stessa vigna.

Lucia-Bigozzi-Il-Tocco-di-Cenerentola-vale-un-Sesterzo

Lucia-Bigozzi-Il-Tocco-di-Cenerentola-vale-un-Sesterzo

Sangiovese reinterpretato secondo una visione originale, in un’area stretta tra i blasonati Brunello di Montalcino e Nobile di Montepulciano, non molto distante da un altro “nobile”: il Chianti. Compito non facile, come Davide contro Golia, ma qui la gente ha cuore grande e mani forti. La Doc è giovane, la produzione complessiva non supera le trecentomila bottiglie ma se da un lato questa dimensione può penalizzare dal punto di vista dei mercati, dall’altro ha il vantaggio e il pregio di puntare tutto sulla qualità, la cura quasi maniacale di ogni grappolo d’uva con selezioni rigorose in vigna. Insomma: il meglio del meglio in un chicco di Sangiovese Orcia Doc.
Venti anni di storia, compiuti proprio nell’anno del Covid che vorrebbe inchiodare tutti al lockdown e alla paura: esattamente l’opposto di un luogo dal paesaggio aperto, nel quale la vista si perde, i pensieri si placano e gli orizzonti si rincorrono tra file di cipressi, stradine bianche, crinali di terra nuda, già pronta per la semina d’autunno.

I calici sotto le stelle sono quelli di tanti winelovers che nella notte di San Lorenzo hanno scelto Orcia Doc e le sue emozioni. Degustazione guidata da Onav (Organizzazione nazionale assaggiatori di vino) e dall’esperto Andrea Frassineti su alcune etichette di aziende protagoniste dell’evento e presenti con i loro “tesori”.
Sono tre i vini che mi hanno affascinato e, messi in fila, mi regalano il gioco di una frase lungo la quale condurre la narrazione di ciò che ho vissuto: Il Tocco di Cenerentola vale un Sesterzo.
Il Tocco è il vino dell’azienda Campotondo, a Campiglia d’Orcia, ultimo baluardo della valle sulle pendici del monte Amiata. Nasce dalla selezione delle uve di un singolo vigneto coltivato ad alberello. Elena Salviucci è una giovane vignaiola entusiasta del suo mestiere: spiega con rigore come nasce questo vino vellutato, profumatissimo, (in degustazione l’annata 2016) e ne esalta le peculiarità. Gira nel calice Il Tocco, lentamente, e regala un viaggio sensoriale intenso.
Cenerentola è l’etichetta di un’azienda apprezzata nel mondo e la “creatura” di una donna del vino, oltre il vino per creatività, intraprendenza, coraggio, innovazione: Donatella Cinelli Colombini, fondatrice e presidente del Consorzio Orcia Doc. L’etichetta è un quadro: offre emozioni nell’effetto cromatico dal blu notte al celeste polvere che attraversa l’abito di Cenerentola. Vino di particolare eleganza (Sangiovese e Foglia Tonda, in degustazione l’annata 2016), suadente, morbido, fruttato: una marmellata di more.
Il Sesterzo è l’avanguardia dell’azienda Poggio Grande di San Quirico d’Orcia. Giulitta Zamperini condivide la passione con il padre e del Consorzio Orcia Doc è vicepresidente. I suoi giovani anni sono sufficienti a trasmettere l’energia con cui vive la passione per la vite e la proiezione alla modernità, alla sperimentazione di nuovi traguardi, in vigna e in cantina.
Giulitta è fiera del Sesterzo: vino dal colore granato, Sangiovese in purezza (in degustazione l’annata 2015): 35 giorni di macerazione sulle bucce, 30 mesi in rovere e almeno 1 anno in bottiglia. Un vino che al naso e in bocca esprime grande equilibrio e persistenza.
Nelle piccole piazze di Castiglion d’Orcia i calici si levano al cielo, quasi ad acchiappare le stelle che qui, stasera, girano nel calice e portano lontano. Senza fretta.

wine-destination

wine-destination

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi