Guido Amedeo Ghiara e il suo racconto alla Fattoria del Colle

Guido-Amedeo-Ghiara-Summer-in-Thuscany-alla-Fattoria-del-Colle

Guido Amedeo Ghiara e il suo racconto alla Fattoria del Colle

Senese, classe 1991, Guido Amedeo Ghiara, pubblica racconti sulla Toscana che assomigliano a un diario ottocentesco. Questo è sulla Fattoria del Colle

Guido-Amedeo-Ghiara-Summer-in-Thuscany-alla-Fattoria-del-Colle

Guido-Amedeo-Ghiara-Summer-in-Thuscany-alla-Fattoria-del-Colle

Di Guido Amedeo Ghiara

I colori della Toscana, a Summer in Tuscany 
“Trequanda, fattoria del Colle Cinelli Colombini “

Il giorno successivo zio Brando decise di prendere con se Astrid ed andare alla Spa di Donatella Cinelli Colombini a Trequanda, nella Fattoria del Colle, dove era possibile fare massaggi all‘olio d oliva e il bagno nel il vino. Si sarebbero presi il week end libero, nipote e zio. Dopo tutto un pò di relax ci voleva. Il  grande amore di Brando sarebbe arrivato nel giro di poche settimane, la vita avrebbe potuto cambiare in un istante oppure rimanere tutto com’era, ma la vita è così. Certe cose le scopriamo solo vivendo e bisogna rischiare per ottenere ciò che vogliamo.

Fattoria-del-Colle-area-relax

Fattoria-del-Colle-area-relax

A zio Brando frullavano mille pensieri per la testa ma ora era il momento di rilassarsi e lasciarsi coccolare da un massaggio all’ olio extravergine di oliva sorseggiando un bicchiere di vino rosso “Cenerentola“ della cantina del posto, ed era anche di un’ottima annata.
Zio Brando ad un certo punto ruppe il silenzio rilassato in cui erano sprofondati e chiese: “Astrid a quale scuola vorresti iscriverti se rimanessi qui? “

Astrid rispose “Credo il liceo artistico… vorrei finire gli studi lì “.

Lo zio commentò  “Parla con tua mamma e tuo babbo, ci vuole un pò per l’ iscrizione … comunque ricordati che se loro non si dovessero trasferire qui vivere tranquillamente alla villa con me e nonna Angela, tanto come hai visto, lo spazio c’è .. e poi mi piace questo fatto che ci supportiamo psicologicamente a vicenda“.

Fattoria del Colle massaggio di coppia e vinoterapia

Fattoria del Colle massaggio di coppia e vinoterapia

Sorridendo Astri disse: “Anche a me piace! E spero che i miei mi facciano restare qui con te, perchè a Roma non ho voglia di tornare. I miei genitori sono amorevoli e mi vogliono bene, ma la nonna e la zia di Roma sono delle vere streghe “

Astrid stava parlando dei nonni da parte del padre. In effetti i famigliari di Umberto erano veramente molto cattivi, sia con il figlio che con la nipote e più che mai con la mamma di Astrid. Gli unici famigliari di Umberto che erano sempre stati amorevoli e pieni di attenzione per Astrid erano gli zii di Umberto, cioè Luigi, Arabella e la loro figlia Ortensia che faceva la guida turistica a Roma.

Doc-Orcia-Cenerentola-Petto-d'anatra -Fattoria-del-Colle

Doc-Orcia-Cenerentola-Petto-d’anatra -Fattoria-del-Colle

“Loro sono gli unici parenti di papà a cui tengo veramente soprattutto la cugina di papà Ortensia mi ha aiutato molto quando ero giù“ disse Astrid ..
Arrivarono alla sera, il massaggio era finito ed una bella cenetta li aspettava … dopo c’era un altro percorso relax con il vino. Alla fine andarono a letto rilassati calmi e profumati di olio, rose e vino rosso nobile …
Il weekend terminò e fu la volta di andare a farsi i capelli, zio Brando si fece la barba mentre Astrid fece lo Shatoush ed i boccoli alla sua lunga chioma … Lo zio brando regalò ad Astrid un rossetto di Chanel ..
i giorni passarono ed i preparativi fervevano, il giorno che zio Brando avrebbe rivisto Tal sarebbe arrivato molto presto…

Nessun commento

I commenti al momento sono chiusi per questo post

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi