I corolli di Montalcino per la quaresima

corollo ricetta di Quaresima di Montalcino

I corolli di Montalcino per la quaresima

Chiamarli dolci di quaresima è un po’ esagerato perché i corolli sono ciambelle soffici ma di poco sapore dell’antica tradizione di Montalcino

corollo di Quaresima

corollo ricetta di Quaresima di Montalcino

Di Donatella Cinelli Colombini

A Montalcino, un tempo, era possibile comprarli solo nei 40 giorni prima di Pasqua e solo dai fornai che, con i loro furgoncini, li portavano anche nei poderi sparsi in campagna. Più anticamente le massaie contadine li cuocevano nel forno a legna infornandoli per ultimi quando la temperatura era scesa.
Sono semplici ciambelle da zuppare nel latte della colazione. Non sono troppo dolci e per questo ho sempre pensato che i corolli fossero biscotti “penitenziali” all’opposto dei gustosissimi cenci del carnevale oppure ai dolcissimi panforti e ricciarelli del Natale.

INGREDIENTI DEI COROLLI DI MONTALCINO

Una noce di lievito di birra, 600 g di farina, 1 hg di zucchero, 60 g di burro, 250 g di uva sultanina, un pizzico di anici, 5 g di sale, qualche chicco di zibibbo

PREPARAZIONE DEI COROLLI DI MONTALCINO

Impastare il lievito con un etto di farina usando dell’acqua tiepida. Lasciar riposare il composto coperto per circa mezz’ora finché non inizia la lievitazione. Lavorarlo di nuovo aggiungendovi la farina residua, 250 g d’acqua e tutti gli altri ingredienti: zucchero, burro (un tempo veniva usato lo strutto), uvetta, anici e sale. Appena l’impasto è ben omogeneo farlo riposare per mezz’ora fino a un nuovo inizio di lievitazione. Dividere l’impasto a pezzi e farli rotolare sulla tavola per formare degli spaghettoni da disporre ad anello sulla teglia imburrata. Decorare i corolli con lo zibibbo e cuocerli in forno a 180-200°C fino a far loro prendere un colore ambrato. Sono da mangiare freddi ma a poche ore dall’esecuzione.

ABBINAMENTO DEI COROLLI DI MONTALCINO

Vanno mangiati a colazione con il latte oppure serviti a fine pasto con Vin Santo evitando rigorosamente di zupparli. Venite a provarli alla Fattoria del Colle con il nostro Vin Santo che ha recentemente ottenuto 95/100 da parte di Wine Advocate-Robert Parker

wine-destination

wine-destination
                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi