Olio EVO nuovo della Fattoria del Colle

bruschetta

Olio EVO nuovo della Fattoria del Colle

Bruschetta, pan lavato, zuppa frantoiana, pinzimonio … tante ricette toscane per gustare l’olio Evo 2019 con i suoi effetti salutari

Olio Evo appena fatto

Olio Evo appena prodotto

Abbiamo una vera passione per l’olio extravergine di oliva. Da secoli, qui alla Fattoria del Colle la qualità delle olive è eccellente e noi mettiamo ogni cura nel raccogliere e frangere questi frutti prelibati. Abbiamo 6 ettari di oliveto tradizionale con le varietà frantoio (correggiolo) moraiolo e qualche olivastra lungo i sentieri. La Fattoria del Colle si trova a 400 metri sopra il livello del mare, in una zona a bassa piovosità, con terreni calcarei dove gli olivi hanno il loro habitat ideale. Negli oliveti non sono mai stati usati prodotti chimici e anche negli ultimi dieci anni quando la terribile mosca olearia è arrivata due volte le olive sono state difese con le trappole e niente altro.

QUALITA’ DELL’OLIO EVO: 50% DAL MICROCLIMA, 25% DALLA CULTIVAR E 25% DALLA RACCOLTA E LAVORAZIONE

olive-Fattoria-del-Colle-Trequanda

olive-Fattoria-del-Colle-Trequanda

Il microclima dell’oliveto è importantissimo e incide per il 50% sulla qualità dell’olio, un altro 25% dipende dalla cultivar cioè dalla varietà delle piante. Trequanda è una zona rinomata da secoli per il suo ottimo olio e la fattoria del Colle conserva ancora oltre 20 orci di terracotta, alcuni dei quali di oltre duecento anni di età, che testimoniano la tradizione e la grande cura con cui è sempre stato prodotto l’extravergine.
Il rimanente 25% della qualità dell’olio dipende da come le olive sono raccolte e spremute. Noi raccogliamo le olive, a ottobre e novembre, iniziando poco dopo la vendemmia, quando sono ancora verdi. La “brucatura” è manuale con il solo aiuto di piccoli rastrelli elettrici. Ogni giorno le olive vengono portate a Castelmuzio nel piccolo frantoio Sant’Angelo gestito da un giovane competente e appassionato, Paolo Bindi. Grazie a una lavorazione lenta che non scalda le olive l’impianto Pieralisi di Paolo preserva tutta la fragranza dei frutti. Dopo la frangitura, per preservare i profumi e le virtù salutari dell’extravergine noi della Fattoria del Colle lo conserviamo a 15°C in fusti di acciaio saturati con azoto e poi lo imbottigliamo senza filtrarlo.
Viene venduto quasi tutto in fattoria nelle mono-cultivar correggiolo (frantoio), moraiolo e nel blend delle due varietà. E’ confezionato in bottiglie e in piccole taniche metalliche.

bruschetta

fettunta-bruschetta-con olio evo

PER GUSTARE L’OLIO EVO CORREGGIOLO: FETTUNTA E PAN LAVATO

La tipologia correggiolo, con il suo profumo di erba tagliata e di carciofo, il suo gusto quasi piccante trasforma in un piatto regale anche un semplice vassoio di verdure cotte. E’ ideale per la fettunta pane casalingo tostato, su cui passare l’aglio, cospargere di sale pepe nero e versare l’olio appena fatto. Il segreto è di mangiarla ben calda.
Così come il pan lavato, ricetta che nelle varie località del senese prende nomi diversi: cavolo con le fette, oppure le fette. Il cavolfiore viene lessato in acqua salata. Le fette di pane casalingo vanno tostate immerse nell’acqua di cottura del cavolo e poi coperte con le verdure, infine condite con sale pepe, olio extravergine e qualche goccia di aceto.

PER GUSTARE L’OLIO EVO MORAIOLO: PATATE CONDITE

L’extravergine ottenuto dalla cultivar moraiolo ha un profumo più netto di oliva e un gusto corposo. Anche in questo caso la ricetta per gustarlo è semplicissima: le patate condite. Le patate con la buccia vengono lessate in acqua salata, poi pelate e divise a pezzi. Intanto l’aglio e il prezzemolo tritati vanno a insaporire l’olio a temperatura moderata. Prima che l’olio frigga viene tolto dal fuoco e usato per condire le patate da servite fredde.

wine-destination

wine-destination
                                                                                               

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi