Vigne e vini

Il miglior wine post 2015 è su Robin Williams

Il Wine Blog Award per il miglior post è andato a un bellissimo articolo di Chris Kassel su Robin Williams il re del sorriso che ha fatto piangere tutti

Robin Williams

RobiRobin Williams

Di Donatella Cinelli Colomini Brunello Casato Prime Donne
Un nuovo atto di coraggio per il prestigioso “Wine Blog Award”: vince il titolo di miglior wine post 2015 un articolo intitolato Robin Williams: Art, alcoholism, and suicide.
Robin Williams un attore amatissimo in tutto il mondo, profondo e insieme ironico, un gigante con l’animo di bambino che faceva ridere tutti ed era, in realtà, profondamente triste. Nell’agosto del 2014 si è tolto la vita impiccandosi. Parlare di un personaggio del genere e delle sue dipendenze è difficile per chiunque ma

Robin Williams

Robin Williams

soprattutto per un wine blogger e ancora di più per un premio dedicato al vino. Ma l’articolo è bellissimo, un pezzo di grande giornalismo che ti entra nel cuore come una lama perché dice delle cose vere e profonde. Parla del genio creativo e della linea d’ombra oltre la quale non c’è ritorno.
L’autore è Chris Kassel è uno scrittore con diploma da sommelier e con un blog attivo da 4 anni. Ammette << rather write about a fascinating person who makes mediocre wine than a boring person who makes the world’s best>> preferisco scrivere di una persona

Chris Kassel

Chris Kassel

affascinante che fa un vino mediocre piuttosto che di una noiosa che fa il vino migliore del mondo. Kassel è dunque prima scrittore e poi assaggiatore e nel bellissimo articolo su Robin Williams è evidente. Sia lui che l’attore sono cresciuti a Detroit, negli stessi ambienti e negli stessi anni, all’ombra delle grandi industrie Ford. Per spiegare la parabola di Williams racconta di sua madre, la migliore illustratrice della città, del suo abuso di alcolici e di farmaci con il suicidio finale. <<La depressione è allo stesso tempo un’opportunità e un’afflizione>> commenta Kassel dando una lettura durissima del suicidio come un atto di egoismo quasi a voler punire chi resta. Un

Wine blog Award

Wine blog Award

giudizio forse dettato dall’esperienza personale, con il carico di rimorsi che ha lasciato, ma anche capace di leggere qualche cosa di più vero e profondo nella tragica fine di Robin Williams.
Un articolo bellissimo, che fa riflettere e che merita totalmente il premio.
Una piccola nota sul blog in cui è pubblicato “Chris Kassel’s Intoxicology Report”. Aprendolo si ha l’impressione di un ambito alternativo e decisamente intellettuale: il titolo sembra scritto con una macchina manuale che sputa inchiostro e gli articoli hanno sullo sfondo un vecchissimo rapporto di tossicologia del Memorial Hospital. Nel sottotitolo del blog c’è la frase <<The Contra-Connoisseur’s Guide to Wine, Beer, Spirits And Other Stuff The World Got Right>> la guida dei contro conoscitori di vino, birra, spiriti e tutto ciò che c’è di giusto al mondo.
Decisamente ho tanto, ma proprio tanto da imparare da queste persone e mi sento, più che mai, una provincialotta, conformista di fronte a chi perte da un bicchiere di vino per scavare così a fondo nell’animo umano.

  •   
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account