16 case offerte su Airbnb ogni 1000 abitate da italiani

Airbnb-nuova-ricettività-turistica

16 case offerte su Airbnb ogni 1000 abitate da italiani

La nuova ricettività turistica si concentra nel Sud della Toscana: a Montalcino una casa su 10 è affittabile su Airbnb e a Gaiole in Chianti 343 su mille

Airbnb-nuova-ricettività-turistica

Airbnb-nuova-ricettività-turistica

Di Donatella Cinelli Colombini

L’Italia è il secondo Paese europeo per numeri di posti letto turistici.
A livello mondiale è superata da Sati Uniti e Cina che, tuttavia, sono nazioni molto più popolose e estese della nostra. In Italia l’incidenza della “popolazione turistica” rispetto a quella residente evidenzia una dinamica a grosso rischio, soprattutto nei piccoli centri.

POSTI LETTO TURISTICI IN HOTEL E STRUTTURE EXTRALBERGHIERE

Nel nostro Paese ci sono 2.200.000 posti letto alberghieri e 2.700.000 extra alberghieri.

Airbnb

Airbnb

E’ questa seconda tipologia che ha spinto in avanti l’offerta facendola crescere addirittura più dei flussi turistici. Uno studio del Sole 24 Ore su numeri forniti da onData ha mostrato come in Italia ci siano 415.000 alloggi affittabili sul sito Airbnb, per un totale di 1,8 milioni di posti letto.

L’ENORME CRESCITA DEGLI AFFITTI AIRBNB

In pratica le città italiane si stanno trasformando in alberghi diffusi. Basta camminare per le vie di Firenze intorno al centro storico, nella tarda mattinata, per vedere un traffico di furgoncini o piccoli rishow che trasportano l’occorrente per la pulizia e il cambio biancheria degli alloggi. Gli addetti, spesso asiatici, posteggiano il loro mezzo sul marciapiede, salgono a riordinare la casa, escono e proseguono velocissimi fino all’indirizzo Airbnb successivo e via così fino al primo pomeriggio.

16 ALLOGGI TURISTICI OGNI 1000 ABITAZIONI DI RESIDENTI

A livello nazionale ci sono 16 alloggi in affitto su Airbnb ogni 1000 case abitate da residenti. L’incidenza è nettamente superiore alla media nazionale nelle grandi città d’arte; ecco che a Venezia si sale a 66,5, mentre a Firenze si arriva a 59,2.
Il caso più esagerato è a Vernazza, nelle Cinque Terre, dove l’incidenza è di 696 appartamenti affittabili ogni mille case abitate.
In termini assoluti l’offerta è più alta è a Roma con 29.000 appartamenti, 17.000 a Milano, 11.000 Firenze, 8.000 a Venezia e Napoli.

LA TOSCANA E LE SUE TERRE DEL VINO PRIME IN AIRBNB

La regione in cui la commercializzazione degli alloggi tramite Aisbnb ha preso maggior piede è la Toscana, almeno nella sua parte centro meridionale. Nella Provincia di Siena la punta massima è Gaiole in Chianti con 343,4 alloggi su 1.000 abitazioni di residenti ma anche la mia Montalcino è nella parte alta della classifica con 1 appartamento turistico ogni 10 abitato dal popolo del Brunello.

C’è da chiedersi quale sarà l’effetto di questa crescita incontrollata e abnorme di offerta ricettiva.

LA CRITICITA’ DI UN’OFFERTA RICETTIVA CRESCIUTA VELOCEMENTE E SENZA UN PROGETTO

Se da un lato infatti la possibilità di vivere come residenti corrisponde ai bisogni di visitatori sempre più desiderosi di esperienze, dall’altro è difficile immaginare i titolari degli alloggi Airbnb come i protagonisti di campagne promozionali sul turismo in Italia, oppure come calamite di clientela turistica di alto livello.
Altro effetto riguarda la concorrenza agli alberghi. Questi ultimi sono stati costretti a ritoccare in basso i listini con il risultato di avere meno capacità di investimento e diventare sempre più vecchiotti e meno attraenti. Se consideriamo che gli hotels e in generale le grandi strutture ricettive di lusso sono l’ossatura portante su cui si regge l’offerta e la promozione turistica, c’è da preoccuparsi.

wine-destination

wine-destination
                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi