BBC News spiega perchè i francesi bevono meno vino

Carta del vino in Francia

BBC News spiega perchè i francesi bevono meno vino

La BBC commenta il calo dei consumi di vino in Francia e propone il vino come strumento dell'”art de vivre” ma anche come antidepressivo

Carta del vino in Francia

Francia carta geografica del vino

Il 26 marzo Hugh Schofield, corrispondente della BBC dalla Francia ha pubblicato un pezzo intitolato << Why are the French drinking less wine?>> dove spiega che nel Paese dove il vino è una sorta di bandiera nazionale i bevitori abituali sono passati dal 50% al 17% della popolazione in poco più di trent’anni mentre il consumo pro-capite è precipitato dai 160 litri del 1965 ai 30 del prossimo anno. Non che in Italia stiamo meglio, anzi da noi e in Spagna, negli ultimi vent’anni la, scivolata in basso ha toccato il meno 34%.
La cosa interessante è la ricerca dei motivi di questo rapido cambio di stile di vita e di consumo che potremo riassumere in una frase lapidaria di Denis Saverot editore della “La Revue du Vin de France “ << The village bar are gone, replaced by a pharmacy>> il luogo di consumo del vino è stato sostituito dalla farmacia.

Secondo un’analisi sociologica le istanze salutistiche moralistiche, che influenzano particolarmente i giovani, hanno

ostriche e Champagne

Ostriche e Champagne in Francia

allontanato una crescente fetta della popolazione dal consumo quotidiano del vino con il risultato che i calici sono rimasti sempre più vuoti mentre le vendite di antidepressivi salica a 80 milioni di scatole.
Forse è una spiegazione più ironica che scientifica ma certo che esiste un dato di fatto: il vino è il più leggero, nobile e civile tonico del sistema nervoso, è attraverso il vino che lo stile di vita diventa “art de vivre”

Letto per voi da Donatella Cinelli Colombini