Gaja & Graci sull’Etna con grandi speranze

Alberto-Aiello-Graci-davanti-al-suo-baglio

Gaja & Graci sull’Etna con grandi speranze

Gaja investe sull’Etna e punta in alto. Progetto per 30 ettari di vigneto e una cantina a metà con Graci e da domani l’Etna non sarà più la stessa

 

Alberto-Aiello-Graci-davanti-al-suo-baglio

Alberto-Aiello-Graci-davanti-al-suo-baglio

Di Donatella Cinelli Colombini

Gaja & Graci è la notizia del giorno.

Leggo nella pagina  Facebook di Monica Larner un post che mi incuriosisce <<Alberto Aiello @graci_etna is smiling as news broke this morning that he entered into a joint venture with Angelo Gaja on #Etna. #etnawines#angelogaja #graci #italianwine #sicilianwine #gaja>> La cosa mi fa alzare le antenne: joint venture con Angelo Gaja? Ma guarda guarda!!!!! Comincio a esplorare e trovo le foto del bravissimo blogger Francesco Saverio Russo su eventi, degustazioni, pranzi (Ciccio Sultano lo ha esaltato) e cantine siciliane ma soprattutto 29 scatti di quella Graci sull’Etna. Mi chiedo: ma che succede?

Graci-Gaja-alleanza-sull'Etna

Graci-Gaja-alleanza-sull’Etna-Cantina-Graci

L’arcano viene svelato poche ore dopo da Cronache di Gusto <<Angelo Gaja punta sulla Sicilia e scommette sull’Etna. E lo fa acquistando vigneti assieme ad Alberto Graci, uno dei vignaioli più accreditati e talentuosi della Sicilia>>. Per la prima volta nella sua vita il mio amico Angelo si mette in società con qualcun altro al 50% e lo fa con una famiglia radicata nella zona, stimata e fortemente orientata all’eccellenza qualitativa del vino. Il piano è quello di coltivare 21 ettari di cui una quindicina già vitati a Nerello Mascalese nella contrada di Biancavilla, poi costruiranno una nuova cantina.Una  famiglia quella Aiello Graci con cui Gaja ha un rapporto da lunga data. Durante il viaggio in Sicilia, del giugno scorso, insieme all’Académie Internationale

Nino a Letojanni cena sul mare con Angelo Gaja

Nino a Letojanni cena sul mare con Angelo Gaja

du Vin andai nella cantina Graci a Passopisciano sull’Etna. Nel gruppo c’era anche Angelo Gaja e sua moglie Lucia che furono accolti con particolare familiarità e doni dai padroni di casa.

In quel momento nessuno ci fece caso perché tutti erano concentrati sull’ottima qualità e la straordinaria personalità dei vini Graci. Particolari che alla luce dei fatti recenti prendono un nuovo aspetto. C’è da aggiungere che  Angelo è molto attratto dai terreni vulcanici <<è la nuova tendenza >> mi ha detto durante la nostra ultima telefonata senza sbottonarsi neanche un pochino sui suoi nuovi progetti.

Nel bellissimo articolo di Cronache di Gusto, che ha bruciato tutti facendo lo scoop dell’anno sui vini siciliani, mi ha colpito la frase << c’è un altro aspetto inedito in

Graci botti e tini in legno

Graci botti e tini in legno

questa vicenda: la scelta di puntare sul versante sud-ovest, quello oggi meno gettonato ma non per questo meno importante>> ebbene nel gruppo dell’Académie Internationale du Vin in visita in Sicilia c’erano super esperti di tutto il mondo: da Master of Wine come Fiona Morrison, a celebrati agronomi come Claude e Lydia Bourguingnon a cui sono affidati i vigneti di Romanée Conti, allo spagnolo iconoclasta Juan Carlos Lòpez de Lacalle (Astadi) e tutti erano concordi nel dire che il clima piovoso privilegiava il versante catanese dell’Etna per i bianchi ma per fare dei grandi rossi bisognava puntare sul lato opposto, quello dov’è Graci e dove produrrà con Angelo Gaja dei vini capaci di portare la Sicilia sul tetto del mondo. Ne sono sicura

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi