I vini coraggiosi piacciono a giovani e donne

Tannico-indagine-sui-vini-coraggiosi-e-chi-li-compra

I vini coraggiosi piacciono a giovani e donne

I millennials e fra loro soprattutto le donne amano i vini coraggiosi come quelli naturali, prodotti in anfora e ottenuti da viticultura eroica

Tannico-indagine-sui-vini-coraggiosi-e-chi-li-compra

Tannico-indagine-sui-vini-coraggiosi-e-chi-li-compra

Di Donatella Cinelli Colombini

E’ un momento in cui “famolo strano” sembra la parola d’ordine. Il vino classico, quello delle denominazioni storiche e dei marchi celebri sembra attrarre solo le persone più attempate. Per colpire i consumatori più giovani servono scelte estreme o sperimentazioni al limite della corretta tecnica enologica.

DAL VINO OMOLOGATO AL “FAMOLO STRANO”

Ecco che quelli come me, fanatici dell’armonia come metro di eleganza nel vino, si sentono vecchi e noiosi. Ma forse questi sentimenti non sono giusti e serve una riflessione. Il “famolo strano” è probabilmente una reazione all’eccesso di omologazione della fine del Novecento e come tutte le reazioni tende a esagerare. Trent’anni fa Cabernet-Merlot-Cardonnay dominavano l’orizzonte e la surmaturazione dell’uva così come l’abbondante uso di legno completavano la ricerca di potenza e morbidezza.

tannico-selezioni-vini

tannico-selezioni-vini

Oggi sono la diversità e il carattere identitario a vincere. Elementi su cui i vignaioli appassionati hanno sempre puntato anche a costo di grandi sforzi, come è successo a me con il vitigno foglia tonda.

INDAGINE TANNICO SUI VINI CORAGGIOSI

In quest’ottica le nuove tendenze diventano persino condivisibili. E vediamo quali sono. L’indagine è di Tannico, il portale leader dell’e-commerce del vino italiano e ha riguardato 100.000 consumatori tra il 2015 e il 2018.
I vini “coraggiosi” sono cresciuti dall’8 al 15% del mercato in soli tre anni. Sotto questo nome Tannico riunisce i vini biodinamici certificati, quelli vegani, i vini naturali, quelli da viticultura eroica e quelli macerati. Quasi la metà delle etichette sono straniere.

DONNE E MILLENNIALS MAGGIORMENTE ATTRATTI DAI VINI CORAGGIOSI

L’analisi di Tannico evidenzia anche alcune differenze di genere: le donne sono più ardite sperimentatrici rispetto ai colleghi maschi superandoli nella scelta dei vini naturali ed eroici (+12% rispetto al sesso opposto), biodinamici (+7,1%) e vegani (+7,5%).
Anche l’età influisce nelle scelte i millennials amano vini macerati (+35%) e naturali (+17%).

APPREZZAMENTO PER DENOMINAZIONI E TIPOLOGIE DI VINO MENO NOTE

L’indagine di Tannico evidenzia anche un’altra tendenza che mi entusiasma: la curiosità per le denominazioni o le tipologie meno note, ed eccone tre che cavalcano l’onda del successo: Timorasso (+300%), Etna (+290%) e Inzolia (+281%). Sogno un futuro in cui in questa lista ci sarà anche l’Orcia Doc, il vino più bello del mondo, fra le denominazioni emergenti che incuriosiscono e attraggono gli acquisti.
Chiudo con la lista dei vini che, in questo momento non sembrano aver cavalcato l’onda dei vini coraggiosi: Morellino (-98%), Ripasso della Valpolicella (-90%), Bolgheri (-89%).

wine-destination

wine-destination
                                               

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi