Li chiamano portoghesi ma sono italiani e golosi

pink panter

Li chiamano portoghesi ma sono italiani e golosi

E’ la truffetta di capodanno in Toscana: pranzi costosissimi gratis. Dopo ogni pasto finta sceneggiata con proteste, minacce e rifiuto di pagare il conto

pink panter

pink panter

Visto per voi da Donatella Cinelli Colombini

Si tratta sempre di un piccolo gruppo di 4 persone italiane giovani. Prenotano un pranzo particolarmente costoso, mangiano e bevono piacevolmente fino all’ arrivo del conto e a quel punto iniziano la sceneggiata con critiche, frasi dette a voce alta, giudizi al limite dell’offesa e rifiuto di pagare il conto. Tutto questo mentre il ristorante è pieno di gente e il gestore è costretto a chiudere la questione prima che disturbi gli altri clienti.

Nella maggior parte dei casi i 4 riescono a mangiare gratis e solo se il titolare del ristorante si impunta e chiama i Carabinieri pagano.

Rischi 0 probabilità di mangiare gratis altissime. L’unico inconveniente è che “il gioco è bello quando dura poco” e

Banda Bassotti

Banda Bassotti

infatti, una volta diffusa la voce, il numero dei ristoratori disposti a lasciarli uscire senza pagare sarà sempre di meno e le probabilità di essere schedati dalle forze dell’odine sempre di più.
I golosi malandrini si meritano un bel periodo a pane e acqua!