Nelson Mandela, un simbolo di libertà, un esempio di lotta

nelson-mandela

Nelson Mandela, un simbolo di libertà, un esempio di lotta

Il 5 dicembre 2013 viene a mancare Nelson Mandela, Premio Nobel per la Pace e simbolo della lotta contro le differenze razziali. Adesso è davvero, finalmente, libero.

Di Bonella Ciacci

nelson-mandela

nelson-mandela

La morte di Nelson Mandela è un evento che colpisce tutto il mondo, non solo perché premio Nobel per la Pace, ma perché la sua lotta è stata trasversalmente vissuta, seguita e appoggiata in ogni continente.
Vorrei evitare di fare un riassuntino stile bignami di chi era e cosa ha fatto, così come eviterei banali, per quanto sentiti, messaggi di cordoglio, di quelli che copia incollati un po’ in tutti i siti e tutti i social.

Credo sia giusto e doveroso celebrare un grande uomo, la cui battaglia contro l’apartheid e per la libertà lo ha reso un simbolo. Ecco cosa la sua dipartita deve far provare, secondo me: non la tristezza per una scomparsa, ma l’esaltazione di un’icona della lotta per la libertà e la pace.
Non ce ne sono mai abbastanza, di anime così. Anime che dedicano tutta la loro vita, con coraggio e determinazione, alla lotta per un’ideale. Sono di esempio per chi finisce sopraffatto dalla quotidianità, dalle difficoltà che incontra ogni giorno, e si sente incapace di poter far nulla per migliorare l’ambiente in cui vive e che a volte lo opprime. Anche un solo uomo, può riuscire a cambiare il mondo. Nelson Mandela ne è la prova. Perché non si è mai dato per vinto, ha smosso prima pochi animi, dei singoli uomini come lui, fino a smuovere masse, fino a smuovere il mondo intero.
La sua morte, sopraggiunta dopo mesi di malattia, è la sua definitiva liberazione. In Sudafrica si festeggia, non si piange. Si celebra la lunga e grande vita di Mandela, e grazie a lui molte persone oggi sorridono, felici di vivere in un mondo più giusto, più equo, più integrato.

La lotta per un’ideale forse oggi va poco di moda. Si lotta per i propri fini, per i proprio interessi, e si dimentica il quadro generale. Bisogna tornare a credere e sperare, e a puntare in alto, il più alto possibile. Grazie Mandela, grazie di avercelo ricordato.

wine-destination

wine-destination
                                                                                               

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi