Olio extravergine fra scandali, curiosità e celebrità

Taste presentazione della cena dei super esperti

Olio extravergine fra scandali, curiosità e celebrità

C’era anche lui, il famigerato Tom Mueller, autore del libro Extraverginità. Il sublime e scandaloso mondo dell’olio d’oliva, alla cena di beneficenza di Eataly

Taste presentazione della cena dei super esperti

Taste presentazione della cena dei super esperti

Visto per voi da Marzia Morganti Tempestini

Una cena che è avvenuta a Firenze organizzata da Oscar Farinetti con il Frantoio Santa Tea per raccogliere fondi per l’ospedale Meyer.

Un personaggio dagli occhi chiari e sereni, i capelli brizzolati e l’accento italo americano. Alla battuta se aveva orchestrato l’uscita del New York Times per fare pubblicità al suo libro che proprio in quei giorni veniva presentato alla Camera dei deputati, ha risposto sorridendo e raccontando come il giorno della presentazione si sia trovato  in una situazione, suo malgrado incresciosa. ‘quando ho visto le vignette volevo morire!! Mai aveva ricevuto tante telefonate di protesta da  produttori sorpresi dall’articolo infangante il nostro olio extravergine.

Carpa con olio extravergine di Oscar Farinetti

Carpa con olio extravergine di Oscar Farinetti

Certo che fino a pochi anni fa, nonostante l’Italia sia il secondo produttore al mondo con circa 480 tonnellate nell’ultima annata, nonostante un calo dell’8%  si parlava di olio solo in autunno durante il periodo della raccolta e frangitura delle olive. Oggi grazie alle molte iniziative per valorizzare l’oro verde italiano se ne parla e si organizzano eventi anche in altri periodi dell’anno e soprattutto in luoghi che un tempo non erano terre da olivi. A Trieste dove è stato organizzato Olio capitale da Camera di Commercio, Confcommercio e Città dell’Olio, ha raccontato Boris Pangerc, insegnante di scuole media, poeta e olivicoltore, Sindaco per dieci anni del Comune di San Dorligo della Valle, quando decisero di aderire con il comune all’Associazione Città dell’Olio piantando 1500 piante di olive, lui e i suoi amici furono presi per visionari e ancora di più quando alcuni anni fa misero in piedi la prima edizione di Olio capitale. Nella settima edizione appena tenutasi gli espositori sono stati trecento e i visitatori provenienti anche dalla vicina Croazia sono stati più di diecimila.

Enzo Vizzari taste

Enzo Vizzari taste

Stesso giorno da Trieste l’olio extravergine di oliva è stato celebrato anche a Fuori di Taste con la cena cucinata per beneficenza dai 5 gourmet d’eccezione, che di solito sono abituati ad assaggiare e giudicare quello che cucinano gli altri, a mettersi in gioco, nella serata di O’live organizzata per beneficenza da Eataly di Firenze, con l’assistenza dello chef (vero) Enrico Panero, il patron di Eataly Oscar Farinetti,  Enzo Vizzari, direttore delle guide de l’Espresso, Paolo Marchi, creatore di Identità Golose, e il Gastronauta e patron di Taste Davide Paolini e il gastronomo e sommelier Leonardo Romanelli. Il “vincitore” però è stato in realtà l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, una delle più antiche istituzioni dedicate all’infanzia, dove oltre al ricovero e la cura dei bambini, si portano avanti numerosi progetti di ricerca scientifica, cui gli organizzatori hanno devoluto 15mila euro. Intanto Tom Mueller la prossima settimana continua il suo viaggio in Italia ospite in Liguria terra di olio extravergine di qualità, per una conferenza in un frantoio che si affaccia sul porto di Imperia, da dove già nell’Ottocento partivano le navi cariche di olio per New York! L’importante è che se ne parli!

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi