Vini naturali a norma di legge

Vin méthode nature

Vini naturali a norma di legge

Si chiamano “Vin méthode nature” e, in Francia, hanno un disciplinare, un logo e una certificazione. Fra poco saranno in vendita le prime 130.000 bottiglie

 

Jacques-Carroget-Vin-méthode-nature-Presidente-del-sindacato

Jacques Carroget presidente del sindacato dei Vin méthode nature

Di Donatella Cinelli Colombini

La Francia è la prima a dare una forma definita ai vini “come natura crea” ponendo regole certe alla loro produzione, come ci informa WineNews.
Da anni cresce l’interesse del mercato e dei critici verso la produzione enologica più rigorosamente “naturalista” con un fiorire di sigle, eventi e associazioni: vini liberi, biodinamici, naturali, free, senza solfiti …..

 

VINI NATURALI FAVOREVOLI E CONTRARI

Molto sperimentalismo, voglia di ribellarsi alle manipolazioni della tecnologia, dell’agrindustria reazione all’appiattimento dei caratteri causato dalla globalizzazione, etica ma anche romanticismo nel vagheggiare una natura che fa da sola e fa sempre bene. Un mix di sensibilità e di aspirazioni che portano, nel mondo del vino, il vento rivoluzionario di Greta Thunberg e danno una risposta a quei consumatori che esprimono, nelle loro scelte alimentari, un forte sentimento ambientalista.

Vin méthode nature

Vin méthode nature

I vini “naturali” vengono prodotti in tutte le regioni viticole del mondo e da oltre 10 anni i loro artefici chiedono un riconoscimento. Qualcosa di più della fogliolina BIO dei vini certificati biologici che a loro sembra troppo poco.
Non sono mancate le critiche soprattutto riguardo all’aroma, talvolta non troppo invitante di certi vini “naturali” che, molti enologi, bocciavano come difettosi. In realtà si tratta di una tipologia completamente diversa dai vini classici. Un po’ come quando la pittura della seconda metà dell’Ottocento passò dal classicismo degli accademici all’impressionismo di Monet e poi all’espressionismo di Matisse. E’ impossibile valutarli tutti con lo stesso criterio.
La Francia fu la culla di quella rivoluzione in pittura ed oggi è il Primo Paese a riconoscere legalmente i vini naturali.

 

LA CERTIFICAZIONE DEI VINI NATURALI – VIN METHODE NATURE

I criteri di produzione dei “Vin méthode nature” hanno un protocollo stabilito dal Ministero e dall’INAO (Istituto nazionale dell’origine e della qualità) insieme al Sindacato del Vino Naturale istituito nel novembre scorso e presieduto da Jacques Carroget. Il regolamento avrà una sperimentazione di tre anni e prevede che le uve provengano da coltivazioni biologiche, siano vendemmiate a mano e vinificate senza aggiunta di lieviti esterni. Alcune pratiche enologiche considerate “brutali” sono vietate e fra esse filtrazioni, pastorizzazioni, arricchimenti, osmosi … L’aggiunta di solfiti è ammessa fino a 30 mg per litro anche se nel simbolo dell’associazione, che circola on line, è ben visibile la scritta “Sans sulfites ajoutés”.
Un organo esterno vigilerà sul rispetto delle procedure. L’arrivo sul mercato dei primi 1.000 Hl pari a circa 130.000 bottiglie certificate “Vin méthode nature” è previsto nei prossimi mesi e proviene da un centinaio di piccole aziende francesi oltre a due italiane e due spagnole.

 

wine-destination

wine-destination
                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi