E il vino Orcia fa il pienone

Orcia Wine Festival 2015 sale dela cena di gala

E il vino Orcia fa il pienone

Una folla mai vista all’Orcia Wine Festival 2015. Inaugurata l’Orcia Wine Class con gli studenti canadesi di hospitality. Cena di gala con giallo finale

Orcia Wine Festival 2015 sale dela cena di gala

Orcia Wine Festival 2015 sale dela cena di gala

Di Donatella Cinelli Colombini

L’unico momento di sconcerto nell’edizione 2015 dell’Orcia Wine Festival è stata la sparizione di 3 tele di Arianna Greco, la pittrice pugliese che dipinge con il vino e esponeva le sue opere nelle sale della cena di gala a Palazzo Chigi di San Quirico d’Orcia. Alla fine di un banchetto delizioso a base di cinta senese, pecorino delle Crete, zafferano … in ricette delicatamente innovative, scopriamo che tre dipinti mancano dalla zona d’ingresso. Il Sindaco Valeria Agnelli sbalordita chiama i Carabinieri che arrivano subito. Primi

Arianna Greco una delle tele scomparse

Arianna Greco una delle tele scomparse

sopralluoghi e il ladro, che evidentemente era ancora in zona, decide di rinunciare. Le tre tele vengono ritrovate la mattina dopo in sacchi dell’immondizia.  Lieto fine ma qualche interrogativo su un gesto che assomiglia più a una bravata che a un crimine.

Per il resto l’Orcia Wine Festival 2015 è stato un successo. Nonostante mancasse un ponte festivo e il tempo fosse piovigginoso, l’afflusso del pubblico è stato imponente.

Alessandra Ruggi Orcia Wine Festival 2015 degustazione multisensoriale

Alessandra Ruggi Orcia Wine Festival 2015 degustazione multisensoriale

Sabato era praticamente impossibile passare dalle sale, esattamente come a Benvenuto Brunello nei giorni riservati agli operatori.

Tanti wine lovers giovani, tanti wine lovers venuti da lontano e persino dall’estero. Molti giornalisti invitati dall’organizzazione ma anche dalle aziende con una evidente capacità di fare squadra che promette grandi risultati futuri. I vini Orcia sono ogni anno più buoni e mostrano un generale nuovo protagonismo dei vigneti. Fra i produttori c’è ottimismo, è ancora durissima sotto il profilo commerciale, ma l’attenzione per la

Orcia Wine Festival 2015 degustazione multisensoriale

Orcia Wine Festival 2015 degustazione multisensoriale

giovane e ambiziosa denominazione Orcia cresce visibilmente.

Successone anche per Alessandra Ruggi e l’ONAV che ha organizzato le degustazioni multisensoriali replicando le sperimentazioni di Charles Spence, professore di psicologia sperimentale dell’Oxford University. Luci verdi e rosse mentre i sassofoni producevano suoni acuti e striduli oppure gravi e profondi. Una situazione opposta rispetto agli assaggi classici in cui le condizioni ambientali vengono mantenute più neutre possibile e un primo passo nella direzione dell’”analisi percettiva”.

Inaugurata l’Orcia Wine Class – che organizzerà, in modo continuativo, corsi ONAV,

San Quirico d'Orcia Collegiata

San Quirico d’Orcia Collegiata

per turisti nelle sale di Palazzo Chigi messe a disposizione dal comune di San Quirico. La prima lezione a 40 studenti del George Brown College di Toronto che forma i futuri manager di alberghi e ristoranti. Quasi un investimento sulle future esportazioni di vino Orcia in Canada.  Grande attenzione anche per la degustazione ONAV sui “nuovi nati” le cantine esordienti che hanno mostrato dei vini davvero eccellenti.

Dall’Orcia Wine Festival, appena concluso parte il progetto per l’edizione 2016 battezzato “A corto di vino” che riguarderà la produzione di video nelle cantine orcia e un concorso per cortometraggi dedicati al vino.

Arrivederci dunque a San Quirico per l’Orcia Wine Festival 23-25 aprile 2016

Nessun commento

Scrivi un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi