Esiste l’ ora del vino?

ora del vino wine o'clock

Esiste l’ ora del vino?

Wine o’clock cioè l’ora del vino scatta il venerdì alle sei e mezzo è questa l’ora di picco dei consumi in Usa e di collegamento all’app HelloVino

ora del vino wine o'clock

ora del vino wine o’clock

Di Donatella Cinelli Colombini, Montalcino, Casato Prime Donne

Come sempre informatissimo WineNews ci porta sulle tracce di un argomento molto intrigante: l’ora del vino. Chiunque è stato a New York e soprattutto a Londra, nel pomeriggio, ha visto come pub e wine bar si affollano all’uscita dagli uffici. Dopo un giorno di finanza, leggi, stress … i giovani in camicia bianca e gessato grigio si riversano nei luoghi in cui possono incontrare gli amici, sentire musica e bere. Un fenomeno che ha originato un’indagine su 2,06 milioni di messaggi internet provenienti dal “popolo della finanza” raccolti nel ‘Wine O’Clock report’. L’indagine, curata da Enolytics e Hello Vino, conferma un consumo che inizia alle 16,45 cioè all’ora di uscita dagli uffici e cresce fino alle sei e mezzo per poi diminuire e ad arrestarsi alle 9 di sera. Ovviamente il venerdì è il giorno più forte, quello in cui tutti possono indulgere in qualche bicchiere per premiarsi di una dura settimana di lavoro.

5b20f4e25b899b0c40cfc85dc7c634aaL’indagine ha rilevato anche i buoni consumi del sabato e della domenica. Uno dei mezzi utilizzati per l’analisi è lo specchio di un nuovo tipo di approccio: si tratta di un app HelloVino che guida la scelta dei vini e crea la community fra i consumatori di vino degli uffici finanziari sparsi in tutto il mondo. HelloVino contiene infatti consigli su cosa bere ma soprattutto raccoglie opinioni, i racconti  e ricordi. Un approccio innovativo che viene subito sviluppato in senso commerciale. Colpisce infatti l’approccio molto disinvolto degli estensori dello studio che nei video pubblicati nel sito e nella pagina Facebook passano dall’esposizione dell’indagine si consigli sul rosè sudafricano, propongono agenzie di spedizione per le bottiglie e suggeriscono gli abbinamenti gastronomici. Il rapporto, scaricabile in internet al prezzo di 399$ evidenzia, tuttavia, una nuova tendenza: fra gli uomini della finanza, soprattutto fra quelli giovani always on, la birra e lo scotch non sono più di moda, sono il vecchio. E’ il vino la nuova tendenza, più varia, nuova e virtual.