Il marchio del vino più forte del mondo è cileno

Casillero del diablo Concha Y Toro Cile

Il marchio del vino più forte del mondo è cileno

E’ Concha Y Toro la cantina cilena che ha battuto la concorrenza dei brand USA e australiani che dominano la classifica di The Drinks Business

Casillero del diablo Concha Y Toro Cile

Casillero del diablo Concha Y Toro Cile

Di Donatella Cinelli Colombini

La lista dei 10 Top brand più influenti del vino è redatta dalla rivista inglese The Drinks Business che ci delizia ogni settimana con le più svariate classifiche: dagli enologi alle donne del vino di fama internazionale. Anche in questo caso lo scenario è il mondo, vengono presi in considerazione sono i 200 brand con distribuzione “autenticamente” globale. Rispetto allo scorso anno ci sono 2 marchi della Gallo mentre è uscito dalla classifica il gigante statunitense Blossom Hill relagato all’11° posto. I criteri di valutazione sono principalmente tre: la quota di mercato posseduta, la crescita negli ultimi anni e le tendenze future, il posizionamento/prezzo soprattutto in base al numero dei marcati in cui il brand ha una presenza significativa nel segmento premium. In misura minore contano anche la longevità, la coerenza del marchio e il suo radicameno fra i consumatori. Dopo un calcolo matematico complesso, dei parametri esaminati, esce la classifica dei TOP 10  del vino in cui non c’è nessun marchio italiano. I nostri sono troppo piccoli per le super potenze globali. 10) Lindeman’s Australia

bodegas-vina-santa-rita Concha y Toro

bodegas-vina-santa-rita Concha y Toro

9) Jacob’s Creek Australia
8 ) Beringer USA Treasury Wine Estates
7) Sutter Home USA
6) Yellowtail Australia Casella Wines
5) Barefoot USA Gallo
4) Hardys Australia Accolade Wines
3) Robert Mondavi USA Costellation
2) Gallo Family USA
1) Concha Y Toro Cile

Concha y Toro building

Concha y Toro building

Ma chi è Concha Y Toro che da Santiago del Cile sbanca le classifiche mondiali? Con 10.389 ettari è il terzo “vignaiolo” più grande del mondo e la seconda “cantina” per volumi prodotti dopo Gallo (356 milioni di bottiglie). Conche Y Toro nasce nel 1883 per opera di Don Melchor de Santiago Concha y Toro di una famiglia di nobili cileni, i Marchesi di Casa Concha. C’ anche un pizzico di Montalcino e di Brunello nell’attuale successo di questo colosso dell’industria del vino perché nel 1987 fu grazie all’alleanza con il suo importatore statunitense Banfi che Concha y Toro acquisì le tecnologie avanzate e le metodologie che qualificarono la sua produzione.

wine-destination

wine-destination

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi