Membro onorario della Commanderie des Vinophiles du Canada

Commanderie des Vinophiles du Canada cerimonia

Membro onorario della Commanderie des Vinophiles du Canada

E’ Montreal, il luogo perfetto per il mio Brunello Prime Donne e per l’Orcia Doc Cenerentola? Scopriamo la città gourmand del Nord America

Commanderie des Vinophiles du Canada cerimonia

Commanderie des Vinophiles du Canada cerimonia

Di Donatella Cinelli Colombini

A Montreal c’è un’ottima cucina ovunque e ci sono punte di eccellenza assoluta anche se abbondano le salse di stile francese. E’ una meta di turismo gastronomico che attrae da tutto il Canada ma anche dagli Stati Uniti. I negozi sono bellissimi e sembra quasi di essere a Parigi se non fosse per il freddo. Montreal è in un’isola del fiume San Lorenzo ed ha intorno enormi laghi ghiacciati per cui il vento arriva gelido. Lo scorso inverno è stato terribile -20-30° sotto zero per due mesi e ora, con i primi raggi di sole, i quebecois escono in maglietta. Con i nostri piumini pesanti ci sentiamo ridicoli ma loro sono immunizzati contro il freddo e noi no per cui li teniamo addosso.A dispetto del nome mont-real il monte è solo una collinetta boscosa intorno alla quale è

Commanderie des Vinophiles du Canada  dolce

Commanderie des Vinophiles du Canada dolce

sorto l’attuale centro cittadino con un misto di edifici vittoriani e grattacieli in ferro e cristallo. Il clou del viaggio mio e di mio marito Carlo è la serata alla Commanderie des Vinophiles du Canada di cui fa parte il nostro importatore David Doucet. Una confraternita di wine lovers fondata nel 1968 e composta prevalentemente da medici simpatici, espertissimi di vino di cibo e, si spera, di sanità. Io e Carlo veniamo nominati Ecuyers d’Hommeur e riceviamo mantello, collare con tastevin e diploma. I soci guidati da Germain Poirier, brindano, intonano cori e soprattutto assaggiano i miei vini e le raffinatissime creazioni di Patrice (Demers) patisser, un giovane di enorme

Montreal sommelier ristorante Lionel

Montreal sommelier ristorante Lionel

Montreal antiche Chiese e palazzi moderni

Montreal antiche Chiese e palazzi moderni

talento che crea piatti con vegetali rari e accostamenti arditi. E’ considerato il miglior pasticcere del Canada e il locale ha profumi inebrianti.
In Quebec la vendita del vino è interamente gestita dallo stato attraverso i negozi del monopolio SAQ ma gli importatori vendono direttamente ai ristoranti, per cui è li che si concentra la nostra azione. Far degustare i vini è un’esperienza appagante perché piacciono moltissimo: il nostro stile elegante e armonico, con tannini molto morbidi e notevole impronta di frutto è esattamente il loro preferito.

Il ristorante dell’ Istitut de tourisme et d’hotelerie sembra uno stellato Michelin. Solo 60 studenti ma un programma didattico che rivaleggia con quello delle migliori scuole svizzere. Impressionante!

Nel ristorante Bottega incontro un giovane chef che ha frequentato Alma con Gualtiero Marchesi ed è stato anche alla Fattoria del Colle, come è piccolo il mondo! Il ristorante ha personale e materie prime che arrivano direttamente dal Belpaese e sta per aprire un caffè come i nostri.

A Montreal ci sono 300.000 italiani. Maria Pietrangelo medico internista mi racconta dei

Quebec Donatella con la guardia canadese

Quebec Donatella con la guardia canadese

genitori arrivati dalla provincia di Campobasso <<io sono nata qui e ho studiato in inglese ma nella mia strada tutti parlavano italiano. Ora parlo italiano con mio padre, francese con mio marito e inglese con le mie figlie>>. Anche lo stile di vita è molto nostrano con le grandi famiglie che si trovano a cena più volte la settimana e i nonni pensionati che guardano i bambini e curano il giardino. Racconti che fanno sentire a casa anche se la Settimana Santa quasi non si percepisce e le chiese, pur numerose e grandi, sembrano soverchiate dai grattacieli.

Nessun commento

Scrivi un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi