I super tuscan e la loro vera storia

Giacomo Tachis

I super tuscan e la loro vera storia

Nati 40 anni fa come reazione alla tradizione si basano sull’uso di vitigni francesi anche in blend con il Sangiovese e sulla maturazione in barriques.

Giacomo Tachis

Giacomo Tachis

Letto per voi da Donatella Cinelli Colombini

Tignanello Sassicaia, Ornellaia … i super tuscan  nascono in un momento difficile per il Chianti quasi come l’esplosione della voglia di rinnovamento e di internazionalità. Hanno un padre geniale, l’enologo Giacomo Tachis e un talent scout James Suckling il grande assaggiatore che, in quel momento, giudicava i vini italiani per Wine Spectator.

Tignanello-e-Antinori-e-Kemp

Tignanello-e-Antinori-e-Kemp

E’ il 1944 il Marchese Incisa pianta sui suoli argillosi di Bolgheri, le viti di Cabernet e Merlot da cui nascerà il più celebre dei supertuscan: Sassicaia. Nel 1968 arriva al suo fianco Tachis. Nel 1970 suo cugino Antinori aggiunge Cabernet nel suo Tignanello. Nel 1985 nasce Ornellaia e un anno dopo Masseto.
Sono queste le star che creano la moda dei vini da tavola toscani di alto livello con un prezzo e una clientela nettamente superiori rispetto ai vini DOC della stessa regione. Modaioli, apprezzati dalla critica e dai grandi collezionisti di tutto il mondo cominciano a imporsi some esempi di raffinatezza italiana al pari di Gucci, Ferragamo e Prada.  

Sassicaia cantina

Sassicaia cantina

Dal 1992, con la nascita della Indicazione Geografica Tipica Toscana, questi vini diventano IGT ma continuano a distinguersi come espressioni di un’enologia più creativa e meno ingessata dalle regole dei disciplinari.
Oggi molte cose sono cambiate e certi Chianti Classico hanno i caratteri che un tempo erano distintivi solo dei super tuscan. La moda dei blend con vitigni internazionali si è affievolita anche grazie alla nuova attenzione verso i vitigni autoctoni, ma il vino di punta dell’enologia toscana attuale è ancora un supertuscan: Masseto, merlot in purezza prodotto sulla costa livornese.

Quali sono i migliori super tuscan?  La classifica stilata da Antonio Galloni di Vinous e pubblicata da Snooth comprende:
San Giusto a Rentennano Merlot La Ricolma
Montepeloso Gabbro Cabernet Sauvignon
Duemani Syrah Suisassi
Ampeleia Ampeleia (Cabernet Franc-based blend)
Piaggia Cabernet Franc Poggio de’ Colli

wine-destination

wine-destination

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi