A caccia di tramonti

tramonto da-Villa_Archi_Fattoria_del_Colle

A caccia di tramonti

Tra Crete Senesi e Val d’Orcia, quando il giorno finisce e il buio si avvicina, in quel momento, alla Fattoria del Colle, l’agriturismo di Donatella Cinelli Colombini, i colori esplodono come per magia, e dipingono il cielo, creando ogni sera un quadro diverso.

Visto per voi “dall’inviata in loco” Bonella Ciacci

 

tramonto da-Villa_Archi_Fattoria_del_Colle

tramonto da-Villa_Archi_Fattoria_del_Colle

Devo ammettere che non ho un animo particolarmente romantico e difficilmente mi lascio trasportare da scenari dal gusto hollywoodiano, tipo un sole gigante e infuocato che dipinge il cielo di colori improbabili. Eppure, quei colori, in una scala dal viola fino all’arancio, passando per il rosa fluorescente e i dorati, esistono davvero. E non c’è bisogno di andare all’altro capo del mondo per vederli.

Se non fosse che ho questi tramonti quasi tutti i giorni davanti agli occhi, dall’ufficio dell’agriturismo della Fattoria del Colle, penserei che le foto scattate sono rielaborate in post produzione, aggiungendo filtri e migliorando contrasti e luminosità. Eppure no, sono i tramonti sulla Val d’Orcia e sulle Crete Senesi.

Quando mi trovavo sull’Isola di Santorini, in Grecia, mi portarono a fare un tour della caldera, ovvero quella baia naturale che la forma a mezzaluna dell’isola di origine vulcanica crea. Imbarcati su una barca a vela piuttosto grande, nell’ora del tramonto ci fermammo in mezzo a questa baia e ci dissero che questo spettacolo della natura, era stato considerato il più bel tramonto del mondo dopo quello che si può vedere sul Lago Titicaca. Adesso, non volendo sminuire lo spettacolo naturale che fu quel tramonto, con il mare che “al contatto col sole” sembrava esplodere in milioni di scintille d’oro, il tramonto sulle Crete Senesi a me lascia ogni volta sbalordita e senza fiato.

Sarà che sono le terre dove sono cresciuta e che amo, sarà la linea dolce e morbida delle colline, o il fatto che sono praticamente prive di inquinamento

Tramonto_sulla_Casella

Tramonto_sulla_Casella

luminoso. Forse un tocco in più è dato dai castelli e dalle ville padronali di cui questi territori sono costellati, e che riportano la memoria indietro nei secoli, come se qui il tempo si fosse fermato. Ma posso assicurarvi che è uno scenario mozzafiato. Dalla Fattoria del Colle, si può vedere come i raggi dorati del sole al tramonto illuminino il profilo dei palazzi storici di Montisida un lato, le

Tramonto_dalla_Fattoria_del_Colle

Tramonto_dalla_Fattoria_del_Colle

mura del castello di Trequanda dall’altro, e in controluce faccia risaltare lo skyline di Montalcino. Ad ogni stagione la natura riflette i colori del sole in modo diverso. Se a primavera il verde del grano fresco brilla ancora più intenso, in autunno i colori delle foglie sugli alberi sembrano voler imitare il sole, e quando illuminati a volte i boschi sembrano prendere fuoco.

Vi invito a venire a vederli di persona. Ma non solo, vi chiedo, quali tramonti memorabili sono rimasti invece impressi nella vostra memoria?