Torta Ricciolina del Monte Amiata

Ricetta toscana, dal Monte Amiata la Riccioina

Torta Ricciolina del Monte Amiata

La ricciolina è un dolce complesso da preparare e di altissima qualità. Richiama la biscotteria secca toscana a base di pasta frolla, mandorle e meringa

Visto per voi da Donatella Cinelli Colombini

Ricetta toscana, dal Monte Amiata la Riccioina

La ricciolina, ricetta del Monte Amiata

Si tratta dunque di un dolce moderno che nasce nel solco della tradizione e all’interno di una famiglia di pasticceri di Abbadia San salvatore e Piancastagnaio (Siena) i Vinciarelli. Fra loro c’è il mitico Rossano che ha vinto titoli mondiali nel 2002, nel 2004 e insegna la sua arte culinaria in corsi di altissimo livello. Il suo negozio Maron Clace è una meta per i golosi di tutto il mondo.

La ricciolina è diventata patrimonio collettivo della gente del Monte Amiata che, con piccole variazioni, la prepara nelle occasioni più importanti. Quella che segue viene dalla famiglia Sacchi che abitavano accanto ai Vinciarelli e ha imparato la ricetta dalla nonna di Rossano.

La ricciolina si associa magnificamente al più tipico dei vini da dessert toscani, il Vin Santo, provatela con quello della Fattoria del Colle di Trequanda.

Ingredienti

Ricciolina ricetta e ingredienti

Ingredienti e ricetta della ricciolina

Per la pasta frolla 300 g di farina, 150 g zucchero, 100 g burro, un pizzico di sale, un uovo e due tuorli, mezza bustina di lievito per dolci
Per la crema 80 g di nocciole e 50 g di mandorle non sbucciate, 2 cucchiai da minestra di Nutella, un bicchiere di latte, un uovo, 2 cucchiai di zucchero, 1 ha di farina
Per la guarnizione 1 chiare, 100 g di zucchero, della cioccolata liquida
Preparazione:
Disporre la farina a fontana sulla tavola, versarvi lo zucchero, il burro ammorbidito, l’ uovo i tuorli e un pizzico di sale. Amalgamare e lavorare fino a ottenere un impasto omogeneo e compatto in cui aggiungere il lievito. Preparare la crema versando il latte bollente in una casseruola dove sono stati ben amalgamanti lo zucchero, la farina e l’uovo. Continuare la cottura a fuoco bassissimo rimestando continuamente finché la crema non si rassoda. Raffreddarla e mischiarla a due cucchiai di Nutella. Quindi tritare grossolanamente le nocciole e le mandorle e poi unirle al composto di crema e Nutella.
Imburrare la teglia e infarinarla. Dividere a metà la pasta frolla e stenderla come due dischi e usando il primo per la base della torta. Metterlo dunque nella teglia rialzandolo sui bordi. Stendervi sopra la crema al cioccolato e coprirlo con il secondo disco di pasta frolla. Cuocere nel forno già caldo a 180°C per 20-30 minuti.
Dopo aver sfornato e fatto raffreddare la torta coprirla con la chiara montata a neve insieme allo zucchero e infine guarnire con qualche goccia di cioccolata liquida. Rimettere in forno a 200° per un minuto fino a far ammorbidire la meringa che non si deve seccare.

 

Nessun commento

Scrivi un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi