Buon compleanno Parco della Val d’Orcia e Agriturist

Treno natura alla stazione di Trequanda

Buon compleanno Parco della Val d’Orcia e Agriturist

Feste in grande per il 50° anniversario di Agriturist Toscana e i  10 anni del riconoscimento Unesco della Val d’Orcia. Progetti, ricordi e qualche polemica

Treno natura alla stazione di Trequanda

Treno natura alla stazione di Trequanda

Visto per voi da Donatella Cinelli Colombini

Feste diverse ma ugualmente importanti. A San Quirico un convegno riassume il lavoro fatto nei primi 10 anni dall’iscrizione della Val d’Orcia nel patrimonio dell’umanità Unesco e fornisce qualche indicazione per il futuro. Due ottime proposte arrivano da Carlo Cambi –giornalista e professore universitario – il festival e il museo  della val d’Orcia. Il festival dovrebbe coinvolgere, incuriosire ed entusiasmare, insomma più estro e meno contesto.  Nel museo il territorio si dovrebbe raccontare, e dare agli agricoltori il ruolo di artefici della campagna più bella del mondo.

Quercia delle Checche

Quercia delle Checche

Potrebbero essere queste le realizzazioni da proporre alla Regione Toscana che è arrivata al convegno mostrando una borsa di soldi da conquistare con progetti convincenti. Del resto la situazione della ricettività, salvo l’Hotel Adler di Bagno Vignoni, non è confortante: i posti letto sono cresciuti ma rimangono vuoti due terzi dell’anno. E questo nonostante  ci siano tante cose da gustare, da vedere e da provare in Val d’Orcia. Una su tutte,  il treno natura,  piccolo gioiello dell’Assessore di Siena Stefano Maggi che meriterebbe molte più corse delle 10 attualmente in calendario. I viaggi sui treni storici e sulle strade ferrate semi abbandonate sono ormai una vera attrattiva turistica.

Stessa cosa gli alberi monumentali e quindi aderisco volentieri all’appello di Nicoletta Innocenti per la Quercia delle Checche di 360 anni di età che si è rovinata lo scorso ferragosto. Un albero storico che è ormai una celebrità internazionale.  

Roberto Guicciardini Corsi Salviati Laura Cresti, Gianni Salvadori

Roberto Guicciardini Corsi Salviati Laura Cresti, Gianni Salvadori

I 50 anni di Agriturist Toscana sono festeggiati anch’essi con un convegno alla Fattoria di Maiano bellissima struttura ricettiva del Presidente regionale dell’Unione Agricoltori Conte Francesco Miari Fulcis. Come dire dalla teoria alla pratica: la fattoria è infatti un convento di gran clausura costruito nel Trecento e poi ampliato nei secoli successivi, oggi ci sono  appartamenti, saloni per eventi, negozio, ristorante ….. sulle colline di Fiesole a un tiro di schioppo da casa mia, la Casa di Boccaccio.

Il convegno celebra un successo enorme: iniziato da pochi pionieri come Roberto Guicciardini Corsi Salviati fra i fondatori di Agriturist  e i due sindaci toscani che andarono in Trentino per capire come regolare il turismo in campagna. Oggi, in Toscana, ci sono 4.500 strutture ricettive autorizzate con 62.000 posti letto. E’ la regione con l’offerta più ampia, diversificata e con una clientela soprattutto straniera.

Fra i relatori il più bersagliato è l’Assessore Gianni Salvadori costretto a difendersi su

50 anni di Agriturist Fattoria di Maiano Fiesole P1030726

50 anni di Agriturist Fattoria di Maiano Fiesole P1030726

PIT, il provvedimento sul paesaggio che tante polemiche ha scatenato negli ultimi mesi << chi vi ha detto che vogliamo tornare al passato, non è vero!>>. Dall’altra parte attacca << pensate a come sarebbe bello il paesaggio del Comune di Arcidosso se non ci fossero oltre 40 ettari di pannelli fotov­­­­­­­oltaici>>. Non ha tutti i torti!

Auguri dunque per i prossimi 100 anni della campagna toscana di cui tutti, da Laura Cresti, presidente regionale di Agriturist al Sindaco di San Quirico d’Orcia Valeria Agnelli, sono giustamente orgogliosi.

 

wine-destination

wine-destination

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi