Enologi winemakers più popolari on line

Winemakers-più-conosciuti-on-line-Michel Rolland

Enologi winemakers più popolari on line

Michel Rolland, Robert Mondavi, Paul Draper, Heidi Barrett, Hellen Turley, Jess Stonestreet Jackson, Maynard James Keenan, Joe Bastianich

Winemakers-più-conosciuti-on-line-Michel Rolland

Winemakers-più-conosciuti-on-line-Michel Rolland

Di Donatella Cinelli Colombini

Questi i winemakers enologi più popolari on line: 35 personaggi alcuni dei quali famosissimi in altri campi come lo chef televisivo Joe Bastianich e altri che hanno dominato la scena nel secondo Novecento ma sono già defunti come Robert Mondavi. Tuttavia la classifica è intrigante e permette alcune riflessioni sul mondo del vino virtuale cioè quello che vive e cambia a seconda degli interessi dei navigatori on line. Un solo italiano nella lista. Chi si aspetta Riccardo Cotarella il super enologo presidente dell’Union Internationale des Oenologues

Joe-Bastianich-chef-e-winemaker

Joe-Bastianich-chef-e-winemaker

rimarrà deluso. Nella classifica della popolarità on line l’Italia è rappresentata da Vincenzo Florio ( 1883-1959) geniale imprenditore che dette slancio all’economia siciliana e fondò le Cantine Florio di Marsala trasformandole in un colosso capace di esportare in tutto il mondo.Il primo della lista è Michel Rolland l’enologo francese sicuramente più influente nel mondo ma poco dopo di lui ci sono personaggi che chiamare winemaker sembra

Conway

Conway-winemaker

piuttosto azzardato: Maynard James Keenan cantante statunitense e cofondatore dei Tool, A perfert circle, Fess Parker attore divenuto famoso in Italia nei panni di Davy Crockett, Gary Conway attore e sceneggiatore …. Tutti queste celebrità hanno una spiccata passione per il vino ma non si definiscono enologi << “I call myself, for the first time in my life, a farmer. You’re only as good a winemaker as you are a farmer,>> ha dichiarato Conway che ha inteso la sua attività di produttore di vino come un ritorno alla terra e una reazione e allo stile di vita americano che privilegia i prodotti industriali.
Apparentemente è la celebrità il primo requisito e non la qualità del vino. Non sorprendiamoci dunque se fra poco la classifica dei winemaker più conosciuti comprenderà anche Sting che ha una cantina in Toscana.

In questa curiosa gallery ci sono 5 donne tutte enologhe molto stimate: Heidi Barrett docente all’Università di UC Davis in California, Helen Turley, Kathryn

James Keenan winery

James Keenan winery

Kennedy, Carol Shelton e Kristen Barnhisel, ognuna ha firmato vini memorabili nella propria cantina o in quelle in cui è consulente. Evidentemente, nel caso delle donne, conta l’abilità enologica più della celebrità cinematografica e questo spiega perché mancano nell’elenco Angelica Jolie che produce rosè nello splendido Chateau Miraval in Provenza. oppure Savanna Samson la porno star titolare della cantina La Fiorita a Montalcino.
I nomi dei winemaker celebri on line sono quasi tutti americani salvo il primo e alcune eccezioni eccellenti come Petr Cago e Max Schubert di Penfolds creatori del vino icona Grange e Denis Dubourdieu preside della Facoltà di enologia di Bordeaux e mago del Sauterne e Jean-Claude Berrouet di Chateax Petrus.

wine-destination

wine-destination

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.