Vini e capricci del re di Gozo Abraham Said

Abraham Said con Donatella e Carlo

Vini e capricci del re di Gozo Abraham Said

Inaugurato dal Primo Ministro di Malta Joseph Muscat, Vini e capricci è più di un negozio perché insegna a mangiare e bere le cose migliori

Abraham Said con Donatella e Carlo

Abraham Said con Donatella e Carlo

Visto per voi da Donatella Cinelli Colombini
500 invitati e tanti ospiti venuti dall’Italia e persino dal Belgio per festeggiare Abraham Said e il suo meraviglioso nuovo centro di esperienze gastronomiche Vini e capricci. Venerdì 11 ottobre alle 17,30 in punto – come da programma – arriva il Primo Ministro Joseph Muscat 39 anni, bell’uomo, sorridente, sguardo diretto e intelligente,

Joseph Muscat Abraham Said

Joseph Muscat Abraham Said

ha studiato all’Università di Malta e di Bristol. Sembra Matteo Renzi in versione maltese. E’ stato eletto qualche mese fa dopo 30 anni di governo conservatore quasi ininterrotto. La sua presenza e il suo discorso non lasciano dubbi sulla sua strategia politica <<bisogna sostenere chi investe e crea posti di lavoro ma soprattutto chi punta in alto, come in questo caso, perché ci permette di crescere e di competere sempre meglio anche nel turismo. Quello che inauguriamo oggi è importante per Gozo ma anche per tutta la Nazione>> Abraham, visibilmente commosso, ha accompagnato il Primo Ministro all’interno dove ha scoperto la lapide celebrativa e ha assistito alla benedizione. Qui siamo nello stato più cattolico del mondo e la preghiera viene detta in maltese.

Gozo Vini e capricci cantina

Gozo Vini e capricci cantina

Vini e capricci si trova all’interno del complesso immobiliare della Gozitano, la più grande cooperativa agricola dell’isola. Già questo è un elemento che lo distingue da un comune negozio di specialità alimentari. Ma è quello che c’è dentro che lascia basiti: design di tendenza mescolato a elementi architettonici tradizionali, grandi video che mostrano come nascono i prodotti in vendita, banchi colmi di cibi e vini esclusivi, una bottiglieria sotterranea e una scuola di cucina con un sistema per ritrasmettere le immagini sui display e un tavolo da 40 persone all’interno di un arredamento post modern …. Insomma sarebbe impressionante anche se questo negozio fosse a New York oppure a Shanghai ma nella supertradizonalista Malta proprio non te lo aspetti.
Dopo la parte ufficiale brindisi e cena a buffet con centinaia di ospiti e fra loro la famiglia di Michele

Gozo Vini e capricci scuola di cucina

Gozo Vini e capricci scuola di cucina

Chiarlo al completo, Pier Nicola Leone de Castris e Gianfranco Berta, della omonima distilleria, con le rispettive consorti. Un trionfo vero e proprio per Abraham un uomo generoso, coraggioso e grande lavoratore che, partendo da un piccolo negozio di famiglia, è ora diventato l’Oscar Farinetti di Malta

Nessun commento

Scrivi un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi