Wine Enthusiast una rivista che punta sulle donne

Barbara Banke

Wine Enthusiast una rivista che punta sulle donne

Dopo aver valorizzato Monica Larner e Kerin O’Keefe la rivista statunitense continua a dimostrare grande fiducia nelle donne e ne premia due straordinarie

Barbara Banke

Barbara Banke

Letto per voi da Donatella Cinelli Colombini
Monica Larner oggi assaggiatore dei vini italiani per Wine Advocate è stata “scoperta” da Wine Enthusiast che per primo le affidò il ruolo di italian editor. Dopo di lei Wine Entusiast ha affidato a un’altra donna la valutazione delle migliori bottiglie made in Italy: Kerin O’Keefe.
Abbiamo dunque una testata che crede molto nelle donne del vino e i “Wine Enthusiast Wine Stars award” 2013 ne sono una ulteriore riprova. Le donne sono solo due ma con premi importantissimi: il personaggio del vino dell’anno è Barbara Banke della Jackson Family Wines JFW e il sommelier dell’anno è Alpana Singh The Boarding House. Fra i vincitori un solo italiano ma importantissimo, Gianni Zonin. Cominciamo con Barbara Banke, una bella signora con tre figli e la passione del vino e dei cavalli da corsa.

Tenuta di Arceno Vineyard Jackson Family Wines JFW

Tenuta di Arceno Vineyard Jackson Family Wines JFW

Ottimo avvocato lascia la professione per sposare Jess Jackson, che nel 1982 aveva creato una società per la produzione di vino destinata a diventare, negli anni, la più grande cantina familiare della California. Quando Jess si accorge di essere malato prepara la moglie Barbara a continuare la sua opera e, quando muore, nel 2011, lei è da anni alla guida dell’azienda. << after I lost my partner and soul mate, the business was a consolation to me>> (dopo aver perso l’uomo della mia vita il lavoro è stata una consolazione per me) ha detto questa donna instancabile e coraggiosa. 1.100 dipendenti in 35 cantine e una produzione di vini ultra premium in USA, Francia, Cile, Italia e Australia. Il libro di Edward Humes che racconta la spettacolare ascesa di questa impresa famigliare “ A Man and His Mountain”, ha vinto il premio Pulitzer. Ma sono le acquisizioni fatte da Barbara negli ultimi due anni le cose più spettacolari: 445 acri nella

Alpana Singh The Boarding House

Alpana Singh The Boarding House

McLaren Vale in Australia, 875 ettari di vigna nella nuova denominazione di Sonoma, Pine Mountain-Cloverdale Peak, 1.000 ettari di Pinot in Oregon e un pre accordo per l’acquisto di un’altra cantina. Insomma 17 nuove proprietà in pochissimo tempo ….. e pensare che sembrava una bella donna a passeggio nei vigneti! Barbara è uno degli imprenditori del vino più brillanti, coraggiosi e capaci che si siano mai visti!
Passiamo ora alla seconda vincitrice dei “Wine star awards” di Wine Enthusiast: Alpana Singh. Il suo profilo comincia con la frase <<questa è la storia di una ragazza di nome Lucky>>. Si perché Alpana Singh è il nome della sua pagina twitter con 10.600 followers.
Master sommelier a 26 anni e personaggio televisivo in un programma sui ristoranti per dieci anni è dal 2012 il titolare della Boarding House a Chicago dove guida i clienti in una carta dei vini piena di curiosità. Il suo sogno? Correre la maratona, ama le sfide questa bella sommelier!

wine-destination-wine-experiences-spa-accommodation

wine-destination-wine-experiences-spa-accommodation
                                               

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi