Il Brunello “Prime Donne” fra le stelle di Veronelli

Il Brunello fra le Guide Veronelli

Il Brunello “Prime Donne” fra le stelle di Veronelli

[gplusone]

Il Brunello di Montalcino 2006 “Prime Donne” è uno dei 557 vini segnalati da Super –tre stelle nella Guida Oro “I vini di Veronelli” 2012.
La guida segnala quasi tremila cantine e oltre 17.000 vini di tutta Italia. Spicca su tutte le regioni il Piemonte (180 vini al vertice), seguita dalla Toscana (163) ma gli autori evidenziano una crescita qualitativa generalizzata in tutto il Paese

 

Il Brunello fra le Guide Veronelli

Il Brunello fra le Guide Veronelli

Per capire l’importanza del riconoscimento assegnato al Brunello “Prime Donne” 2006 è opportuno ricordare chi era Luigi Veronelli.

Si definiva  << anarchenologo >> per le sue idee libertarie e per essersi schierato tutta la vita a fianco dei piccoli contro i grandi, a fianco dei contadini contro le multinazionali agricole, per il localismo e contro la globalizzazione.
Filosofo, giornalista, pensatore, uomo di cultura, rivoluzionario, appassionato e trasgressivo fino a subire una condanna al carcere per un libro sul Marchese de Sade che verrà poi bruciato sul rogo. Veronelli è una figura centrale nella rivalutazione dei territori e della gente di campagna.

Se oggi esistono in Italia centinaia di piccoli vignaioli d’eccellenza lo dobbiamo a lui e al sostegno che Veronelli

Daniel Thomases

Daniel Thomases

 dette, in televisione e nelle principali testate nazionali, ai primi coraggiosi che da piccoli vigneti  decisero di qualificare la loro produzione e commercializzare col proprio marchio.

<<In vino vuole partecipazione; e un grande vino, più ancora, la confidenza e l’affetto >> diceva Luigi Veronelli.

Gigi Brozzoni

Gigi Brozzoni

La sua eredità culturale è portata avanti dal Seminario Permanente  che ogni anno pubblica la guida “I vini di Veronelli” curata da Gigi Brozzoni, Daniel Thomases e per il Canton Ticino, da Rocco Lettieri. Si tratta di tre assaggiatori espertissimi fra i quali Thomases – statunitense di origine e fiorentino di adozione – ha un passato fra i degustatori del “Wine Advocate”.

A testimoniare la coerenza della guida 2012 con la filosofia di Veronelli ecco che fra i 163 vini toscani premiati con le 3 stelle 49 sono Brunello di Montalcino e fra questi moltissimi sono piccole o piccolissime aziende agricole.

wine-destination-wine-experiences-spa-accommodation

wine-destination-wine-experiences-spa-accommodation
                                               

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi