Tre momenti di vini di Donatella Cinelli Colombini

Momenti "di vini" a casa Pellucci cena con grandi vini di tutto il mondo

Tre momenti di vini di Donatella Cinelli Colombini

Momenti di vini: a casa Pellucci assaggiando vini di tutto il mondo, consorzio dei consorzi toscani AVITO e la degustazione Brunello – Amarone a Treviso

Momenti "di vini" a casa Pellucci cena con grandi vini di tutto il mondo

Momenti di vini  a casa Pellucci cena con grandi vini di tutto il mondo

Di Donatella Cinelli Colombini

Tre momenti di vini indimenticabili in poco più di ventiquattro ore che voglio condividere con voi. Prima tappa a Fiesole in casa dei miei amici Emanuela e Emanuele Pellucci. Amici di una vita con cui ho condiviso l’infanzia delle figlie e, soprattutto con Emanuele, uno sviscerato amore per il Brunello –lui come giornalista io come produttrice. Vini incredibili per qualità e origine. Il giorno dopo Emanule ha scritto su Facebook << neppure Jancis Robinson e Debra Meiburg, due tra le più note Masters of Wine al femminile, avrebbero saputo riconoscere la provenienza di alcuni vini>> E infatti noi commensali abbiamo padellato tutte le regioni di origine e gran parte dei vitigni. Con me e mio marito Carlo c’erano i Francois del Castello di Querceto Niccolò e

Emanuela e Emanuele Pellucci a cena con i vini del mondo

Emanuela e Emanuele Pellucci a cena con i vini del mondo

Simonetta Magnelli delle Chiuse di Montalcino, l’enologo Vittorio Fiore con sua moglie. Ed ecco i vini
Champagne Vielle Réserve Premier Cru Sadi Malot (l’unico servito non alla cieca),
Sauvignon Pequenas Producciones 2015 Casas del Bosque (Cile), vincitore di una gran medaglia d’oro al concorso Catad’Or 2015
Riesling Edition Grainhuebel 2014 Winzerveirein Deidesheim (Germania),

Emanuele Pellucci momenti "di vini" a casa sua

Emanuele Pellucci momenti “di vini” a casa sua

Saperavi Reserve 2010 Chateau Tamagne (Russia),
Tuzko Domb Cuvéé 2006 Tuzko Estate (Ungheria), prodotto dagli Antinori
Padthaway Limited Release Shiraz 1998 Stonehaven (Australia),
Solaia 1979 Marchesi Antinori (Italia) conservato dal padrone di casa nella sua cantina per 30 anni
Licor de Tannat 2002 Juanicò (Uruguay).
Ho trovato pericolosamente buono il vino russo, ottimo quello ungherese e meraviglioso – da amore eterno, il Solaia.
Emanuele Pellucci ha concluso il suo racconto della serata con la frase << Un’esperienza senz’altro da ripetere!!!>> e tutti noi amici ci auguriamo che lo faccia

Avito atto costitutivo

Avito atto costitutivo

un fatturato stimato di circa u

perché la serata è stata fra le più memorabili mai vissute.
La mattina dopo l’esperienza con il vino continua in modo diverso. Come presidente della Doc Orcia firmo l’atto costitutivo di “Avito” Associazione dei Vini di Toscana DOP e IGP il consorzio dei consorzi che riunisce 16 denominazioni in rappresentanza di circa 5.000 imprese, per oltre un miliardo di Euro di fatturato che viene venduto all’estero per il 70%.
L’atto costitutivo arriva dopo un percorso di due anni iniziato con le riunioni finalizzare a contrastare il famigerato PIT- Piano del paesaggio toscano, che bollava

Pietro Di Lazzaro e l'assessore Mauro Remaschi

Pietro Di Lazzaro e l’assessore Mauro Remaschi

i vigneti come elementi di “degrado del paesaggio”. Da quella esperienza del 2014 scaturì la consapevolezza di unire consorzi piccoli e grandi per ottenere una maggiore attenzione da parte delle istituzioni e forse anche più finanziamenti per la promozione. Presidente e vicepresidente due amici: Fabrizio Bindocci del Brunello e Luca Sanjust, della Doc del Valdarno superiore.
Nell’euforia generale l’unico momento di polemica all’annuncio <<stiamo valutando la realizzazione di un Vinitaly toscano>> dell’Assessore Mauro Remaschi, dichiarazione che presumibilmente riguardava il potenziamento degli eventi di febbraio Buy Wine –Anteprime e non una fiera simile a Vinitaly. Anche su un possibile concentramento delle Anteprime a Firenze manca il consenso dei grandi consorzi senesi: Brunello, Nobile, Vernaccia e probabilmente Chianti Classico che è già a Firenze ma è contrario all’accorpamento.

Ultima tappa di queste 24 ore piene di emozioni enoiche a Treviso su invito di

AIS Treviso degustazione con Donatella Cinelli Colombini e Massimilla Serego Alighieri

AIS Treviso degustazione con Donatella Cinelli Colombini e Massimilla Serego Alighieri

Flavio Buratto  per presentare i miei vini insieme a quelli di Serego Alighieri davanti a 80 sommelier AIS in una serata intitolata alle “Grandi Donne del Vino”.
Insieme a me c’era Massimilla che ha raccontato come il suo antenato e figlio di Dante, Pietro Alighieri avesse comprato Casal dei Ronchi in Gargagnago, nel cuore della Valpolicella, nel 1353 e da quel momento, questa splendida proprietà, sia sempre passata per via ereditaria fino a suo padre e lei. E’ qui che nasce Vaio Amaron (nel portafoglio dei vini Masi) un Amarone che si è piazzato 8° nel mondo nella

AIS Treviso degustazione con i vini di Donatella Cinelli Colombini e Serego Alighieri

AIS Treviso degustazione con i vini di Donatella Cinelli Colombini e Serego Alighieri

classifica dei TOP 100 di Wine Spectator. Confesso che confrontarmi con un vino di quella fama e di quel successo mi preoccupava ma il mio Brunello Riserva 2010 ha retto brillantemente il confronto. Più tizianesco il vino veronese e più leonardesco quello montalcinese hanno affascinato i sommelier che sono arrivati all’ultimo assaggio, un Recioto della Valpolicella 2012, in estasi beata. Bellissima esperienza con vini di donne e tante donne sommelier fra i pubblico. Una giusta celebrazione della nostra festa

wine-destination

wine-destination

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Approfondisci

Chiudi