Chianti, Montepulciano Barbera il vino italiano su twitter

twitter_enologici

Chianti, Montepulciano Barbera il vino italiano su twitter

Una ricerca di Almawave su 7,8 milioni di tweet del mese di ottobre 2013 ha rilevato i vini più cinguettanti insieme alle parole chiave di 14 altri argomenti

twitter_enologici

twitter_enologici

Letto per voi da Donatella Cinelli Colombini
Nell’ordine i vini più twettati sono Chianti 18%, Montepulciano 9%, Barbera 8%, Prosecco 5%, Brunello 4% e Barolo 3%. La classifica è oggetto di uno spassosissimo post di Intravino che vi invito a leggere e al quale vorrei aggiungere qualche commento.
Nel 2009 la Società Dante Alighieri fece un sondaggio sulle parole italiane più conosciute nell’Unione Europea e venero fuori soprattutto termini di cose da mangiare: Pizza, cappuccino, spaghetti ed espresso. Anche la parola Chianti risultava il vino più conosciuto e molto forte soprattutto in Lussemburgo e in Belgio.
E’ noto inoltre, anche se mancano verifiche recenti, che la parola Chianti è fra le 10 più conosciute in USA insieme a pizza e mafia e prima di Papa. Dunque non meraviglia l’esito dell’indagine di Almawave anche per i 130 milioni di bottiglie commercializzate nel mondo. Trovo invece molto buono il piazzamento del Brunello al 6° e Montalcino al 10° posto con i suoi 7-9 milioni di bottiglie all’anno. Una goccia in confronto al Prosecco ma con grandi capacità evocative perché il Brunello porta in se l’idea di un’Italia che ama la natura, il territorio e le tradizioni ma sa proiettarle vesto il futuro coinvolgendo i giovani, che compete ad alti livelli con i migliori vini del mondo così come l’alta moda.

Le notizie che emergono dall’indagine  Almawave  sono tante e curiose: prima di tutto gli argomenti più trattati: sport

Assisi

Assisi

(soprattutto il calcio e la Roma), turismo e politica. La maggior parte delle conversazioni è in inglese e poi in italiano. Fra i monumenti vince il Colosseo e fra le località di mare Capri. La città più tweettata è Roma, seguita da Milano e un sorprendente terzo posto di Assisi che supera persino Venezia e Firenze.

wine-destination

wine-destination
                                               

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi