CORSI PER WINE EXPERT

Champagne corsiste OIV

CORSI PER WINE EXPERT

L’OFFERTA FORMATIVA PER MANAGER CAPACI DI GESTIRE LE IMPRESE DEL VINO E I LORO SETTORI COMMERCIALI, MARKETING, COMUNICAZIONE E TURISMO STANNO AUMENTANDO

Ruralmanager-Pisa-Università-Normale-SantAnna

Ruralmanager-Pisa-Università-Normale-SantAnna

di Donatella Cinelli Colombini #winedestination 

Assistiamo a una rapida moltiplicazione dei corsi per managers addetti ai settori nuovi del vino: commerciale, marketing, comunicazione e accoglienza turistica. Alcuni sono all’interno dell’ordinamento universitario in forma di corsi di laurea o master mentre la maggior parte sono privati. La proliferazione di questa offerta formativa corrisponde a una crescente ricerca di addetti da parte delle cantine che hanno bisogno di direttori, export managers, esperti in comunicazione digitale  …. e vedono arrivare CV di laureati in agraria, in lingue o in gestione aziendale che non hanno le competenze necessarie per gestire i settori di cui si devono occupare.
L’annoso problema della rigidità del sistema formativo italiano, che non riesce ad adattarsi al cambiamento del mondo del lavoro, è di anno in anno più evidente. Per questo molti giovani preferiscono rivolgersi alle società di formazione private che, grazie a un corpo docente sempre nuovo, riescono spesso a offrire lezioni più adatte a colmare le loro lacune. C’è tuttavia un rovescio della medaglia: spesso i docenti sono managers di successo che non hanno esperienza didattica oppure sono famosi per il loro ruolo in grandi imprese ma non hanno esperienza di aziende piccole o medio piccole come quelle dove andranno a lavorare la maggior parte dei loro allievi.
La società liquida in cui viviamo è visibile anche in questi processi formativi destrutturati e caratterizzati da luci ed ombre ma dove i giovani di talento possono comunque trovare gli stimoli per continuare a formarsi efficacemente.  In pratica la formazione va avanti in modo molto più creativo e moltiforme rispetto al passato.
Cito qui alcuni corsi puntando soprattutto su quelli di cui ho un’esperienza diretta. Non è una lista completa ma è almeno un inizio.

CORSI PER ESPERTI E MANAGERS DELLE IMPRESE DEL VINO

Il corso più impegnativo ma anche più entusiasmante è quello per diventare Master of Wine che passa attraverso un programma di corsi, visite ai luoghi di produzione ed esami molto molto difficili.
Mia figlia Violante ha frequentato il Master OIV che è un corso post laurea di 18 mesi in cui si alternano lezioni universitarie tradizionali alla visita dei principali Paesi produttori o consumatori di vino. E’ un’esperienza umana e professionale che arricchisce moltissimo.
Più abbordabili e diffusi in ogni parte del mondo, i corsi WSET che sono ormai riconosciuti internazionalmente come una buona formazione sulla produzione e il business del vino. Nell’anno accademico 2022-23 i diplomati del livello più alto, cioè il quarto, sono stati 695 su 143.000 candidati. Leggo su WineNews che il costo dei corsi alla Wset School di Londra, varia dalle 210-250 sterline per il primo livello, fino a salire a 2.000-2.750 sterline per ognuno dei due semestri del livello 4.
MIB Trieste Corso in Wine Business Management giunto alla 13° edizione propone 30 giornate in aule a gruppi di 3 giorni, da novembre a luglio, che agevolano chi già lavora. E’ guidato da Pierpaolo Penco e è legato a WinePeople per cui assicura ottime prospettive lavorative a chi cerca una collocazione.
Corso “Vini italiani e mercati mondiali” dell’Università di Pisa Sant’Anna dura oltre un anno ed è riservato a 25 studenti. Il livello è ottimo
RCS Academy Business School giunta alla terza edizione, propone 4 mesi in aula e 6 mesi di stage con il 100% di conferme.
24 Ore Business School offre corsi di varia durata e contenuto sia online che in aula. Riguardano molti aspetti del management e la comunicazione digitale. Qualche anno fa aveva iniziato anche i corsi per gli addetti al turismo nelle cantine ma li ha poi abbandonati.

NUOVI CORSI DLL’ACCOGLIENZA TURISTICA IN CANTINA

Sulla wine hospitality l’offerta formativa sta crescendo velocemente: le Città del vino stanno approntando la Scuola Nazionale di Enoturismo in cui il Professor Giuseppe Festa sviluppa la sua precedente esperienza nel Master in Wine business all’Università di Salerno
Wine Meridian -Divinea hanno creato il Club degli Hospitality Managers raccogliendo oltre 600 adesioni e ora propongono un percorso formativo a loro dedicato
Roberta Garibaldi propone corsi d turismo enogastronomico nella sua Academy.