Oscar Farinetti il visionario e suo figlio Eataly

Jovanotti e Farinetti

Oscar Farinetti il visionario e suo figlio Eataly

“La gallina fa l’uovo e poi dice coccodè: è lei che ha inventato il marketing” questo è il punto di partenza del libro in cui Oscar Farinetti racconta Eataly

Jovanotti e Farinetti

Jovanotti e Farinetti

Letto per voi da Donatella Cinelli Colombini

Leggendolo si è indecisi se chiedergli di allenare la nazionale di calcio o candidarsi alla Presidenza della Regione Piemonte. Ora, che le elezioni sono alle porte, propenderei per la seconda ipotesi. Se c’è uno che può trasformare il Piemonte in una regione “avanti” che ama il nuovo e lo cavalca, è lui. Anche se indossa sempre un maglione girocollo, come quello di Marchionne, non gli assomiglia affatto. Anzi direi che, se  Sergio suscita preoccupazione, il simpatico Oscar emana entusiasmo.
Il libro Coccodè ( Giunti pp. 263 € 28) è il racconto di come e perché ha creato Eataly. Non dice che prima aveva fatto UniEuro e l’esperienza dei suoi 100 negozi gli ha permesso di concepire Eataly, non dice che si chiama Natale e non Oscar, insomma è tutt’altro che un libro autobiografico. Spiega invece che i valori etici, condivisi e universali sono alla base di ogni progetto rivoluzionario e soprattutto del successo. Infatti il primo punto del suo manifesto è “siamo innamorati”. Sembra una piccola cosa ma invece è quella fondamentale:

Coccode Oscar Farinetti

Coccode Oscar Farinetti

amare ciò che si fa e le persone per cui si fa, mettercela tutta per fare le cose bene, essere convinti degli obiettivi. Segue la frase “il cibo unisce” è verissimo a tavola si diventa amici.
Il Farinetti pensiero prosegue presentando i suoi collaboratori: persone scelte in base alla comune passione per il cibo buono, pulito e giusto. E ovviamente la maggior parte di loro sono di Bra e dintorni come dire sono vicini, vicini a Slow Food e Terra Madre.
Eataly spiega che l’impresa può basarsi su criteri diversi da quelli descritti nei libri di economia, in altre parole se la richiesta di un prodotto supera l’offerta Farinetti non alza il prezzo ma batte la campagna alla ricerca di un altro fornitore. Rifiuta di fidelizzare e censire i clienti con tessere a punti invece spiega i prodotti con centinaia di cartelli didattici e organizza corsi a raffica dove i consumatori imparano a distinguere sapori, provenienze, caratteri… Accetta di pagare prezzi

Eataly Firenze inaugurata da Renzi

Eataly Firenze inaugurata da Renzi

equi ai coltivatori di caffè che vivono in Guatemala a duemila metri di altitudine e non di sfruttare la loro povertà per fare profitti…. Questo si che rivoluziona l’economia!
Oggi che Eataly è in tutto il mondo con negozi che vendono e diffondono la cultura italiana del cibo, leggere questo libro, del 2009, è più utile di prima. C’è tanto da imparare da un genio come Farinetti, prima di tutto il coraggio.