Toscana superstar del turismo e del turismo enogastronomico

Santa_Maria_della_Scala_Pellegrinaio

Toscana superstar del turismo e del turismo enogastronomico

E’ la regione più venduta dai tour operator USA e la seconda da quelli Europei, canadesi, giapponesi e australiani. Letto per voi da Donatella Cinelli Colombini

Santa_Maria_della_Scala_Pellegrinaio

Santa_Maria_della_Scala_Pellegrinaio

Insomma la Toscana, terra di Dante e Michelangelo, si conferma ricca di appeal per i visitatori stranieri diretti in Italia e soprattutto si dimostra capace di soddisfare i loro interessi che, guardando le statistiche, sono nell’ordine città d’arte, itinerari e enogastronomia. Tre settori su cui la Toscana è veramente forte.

Se fermiamo l’attenzione sulla capacità attrattiva di vini e cibi, notiamo che i più interessati  sono gli statunitensi, con il 34% delle preferenze, seguiti a ruota dagli australiani (33%) e poi dai giapponesi (12%) le stesse nazionalità dei tour operator maggiormente  attivi nel commercializzare la Toscana.  La fama e la ricca offerta ricettiva dei distretti del vino  toscani – Chianti e Brunello in testa – gioca un ruolo decisivo in questa partita e ingenera un “effetto vetrina” che avvantaggia persino l’export del vino.

Vale la pena ricordare che la Toscana ha vinto la Travellers’ Choice Award 2012 di Tripadvisor, per il turismo enologico a livello mondiale. A riprova dello strapotere di questa regione sul fronte dell’offerta turistica foodies sia il Censis (44% di preferenze) che il sondaggio web di WineNews del 2012 mettono la Toscana al top fra le mete di turismo del vino.

Per questo non meraviglia che l’ Irpet –istituto toscano di programmazione economica – preveda, una crescita verticale

FattoriaDelColle-Helle Poulsen Tesio e gli allievi

FattoriaDelColle-Helle Poulsen Tesio e gli allievi

dell’impatto del turismo sull’economia regionale. Ne 2030  salirà al 24% del pil dall’attuale 6% diventando, l’asse portante del business.  Buone notizie anche per Siena che, per il 2013, sarà superata solo da Firenze, nelle richieste dei visitatori.

wine-destination

wine-destination
                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi