Clicca qui Tag

San Valentino, tagliolini da innamorati per la cena

Lo chef Alessandro Sironi della Fattoria del Colle nella campagna Toscana più bella, vi presenta la ricetta di pasta per la cena del 14 febbraio San Valentino

Tagliolini degli innamorati Fattoria del Colle

San Valentino Fattoria del Colle Tagliolini di rape rosse con agnello e broccoli

Sarà la cena più romantica dell’anno, con candelieri d’argento e grandi vini nella veranda della Fattoria del Colle.
Per questo appuntamento speciale lo chef Alessandro Sironi, ha preparato un menù che gioca con alimenti leggendariamente conosciuti per le loro virtù afrodisiache come il panforte panpepato, le uova di quaglia, il tartufo, il cioccolato … rinnovando piatti legati alla tradizione. Una cena di cinque portate raffinata, leggera ma piena di sapori con quattro grandi vini in abbinamento.

SAN VALENTINO ALLA FATTORIA DEL COLLE PER INNAMORATI APPASSIONATI DI VINO E PROFUMI DA SEDUZIONE

Per chi rimarrà a dormire negli appartamenti e nelle camere del borgo cinquecentesco della

Tagliolini di San Valentino della Fattoria del Colle

Tagliolini di San Valentino della Fattoria del Colle

Fattoria del Colle ci sarà la possibilità di fare l’ultimo brindisi con Spumante Brut, da soli in camera.
La domenica piccola lezione – esperienza sui profumi da seduzione con Gloria Del Dottore
Programma per il week end degli innamorati con degustazioni visita e trattamenti naturali nella zona benessere della Fattoria del Colle, nel sito dove ci sono anche prezzi e modalità di prenotazione (clicca qui)

Ed ecco un’anteprima della cena: la ricetta dei Tagliolini di rape rosse, con agnello, broccoli e pomodori secchi Un piatto che richiama la cultura romanesca in chiave moderna e fantasiosa.

RICETTA DI SAN VALENTINO : TAGLIOLINI DA INNAMORATI CON RAPE ROSSE

INGREDIENTI

Per la pasta:
300 g di farina, 2 uova, 1 rapa rossa piccola

Per il Ragù:
400 g polpa dell’agnello, 100 g broccoli già sbollentati, 30 g pomodori confit (o secchi),1 spicchio di aglio, 1 bicchiere di vino bianco, sale e pepe

Capodanno 2020 al Brunello nella campagna Toscana

Alla Fattoria del Colle le vacanze di Capodanno  2020 piene di esperienze per golosi, wine lovers e amanti della quiete e delle tradizioni toscane

Dal 26 dicembre al 6 gennaio la Fattoria del Colle, a Sud del Chianti, propone un programma di animazioni giornaliere capace di far conoscere ai visitatori la civiltà toscana più autentica e antica. Ci saranno la visita alle cantine del Brunello con uno speciale accompagnamento musicale, la lezione di cucina sui dolci natalizi senesi come il panforte e ricciarelli tenuta da una pasticcera, cene a tema con 3 piatti,  l’esperienza “enologo per un giorno” condotta da una sommelier, la visita guidata alle parti storiche della Fattoria del Colle con degustazione itinerante, l’assaggio dell’olio nuovo …. Ogni iniziativa curata nel dettaglio per offrire conoscenze e divertimento sia ai grandi wine lover che ai semplici appassionati della campagna e dei panorami.
Per il programma dettagliato delle attività, i prezzi e per prenotare cliccare qui aprendo la pagina del sito.

San Valentino d’amore e di – vino

Alla Fattoria del Colle per il 14 febbraio oppure il weekend successivo per vinoterapia e massaggi di coppia nella zona benessere e qualche peccato di gola

San-Valentino-Fattoria-del-Colle-

San-Valentino-Fattoria-del-Colle-

Tre trattamenti benessere studiati appositamente per l’inverno e per preparare alle serate di coppia, una cena a base di cibi afrodisiaci a lume di candela e, in camera, i calici e la bottiglia per un brindisi romantico. Completa i riti degli innamorati, in occasione di San Valentino, la promessa d’amore davanti all’albero d’oro di Lucignano.

Tutto nella cornice rilassante e intima della Fattoria del Colle, nella campagna toscana dei panorami più belli e dei grandi vini rossi. La fattoria è un luogo antico e pieno di fascino. La visita guidata che porta gli ospiti nella cantina della Doc Orcia e del Chianti Superiore e nelle sale storiche della villa Cinquecentesca fra cui c’è la camera del Granduca Pietro Leopoldo d’Asburgo Granduca di Toscana.

Fattoria-del-Colle-Ristorante

Fattoria-del-Colle-Ristorante

La proposta comprende un pernottamento in camera matrimoniale con bagno e prima colazione. Cena di 4 portate (vino escluso), un trattamento, la visita guidata della Fattoria del Colle con degustazione itinerante, bottiglia e calici per il brindisi romantico in camera.

Costo € 184 a persona

Il programma viene organizzato il 14-15 e 17-18 febbraio

Per il programma e per prenotare  clicca qui

Piaceri dell’inverno alla Fattoria del Colle

Massaggi,  vinoterapia e jacuzzi d’acqua calda con brindisi e panorama, cene degustazione davanti al camino ecco i piccoli piaceri dell’inverno in campagna

Piaceri d'inverno alla fattoria del Colle zona benessere

Piaceri  dell’inverno alla fattoria del Colle zona benessere

Massaggi con pietre di corallo, impacco al vino nel bagno turco seguito dal trattamento  con olio di vinaccioli, massaggio rilassante con olio caldo. Queste sono le tre proposte benessere della Fattoria del Colle i piaceri dell’inverno per riscaldarsi e rigenerarsi mentre fuori il termometro scende a zero.

Nella campagna toscana dei panorami più belli, nella zona dei grandi vini rossi un weekend per rigenerare la pelle e concedersi qualche piccolo peccato di gola.  Cene a lume di candela davanti al camino con il Brunello  e le ricette della tradizione: pinci al sugo di nana, ravioli ripieni di peposo, pappardelle al sugo di cinghiale e molti altri piatti tradizionali alleggeriti da un pizzico di modernità.  Una o due notti in agriturismo nel silenzio della campagna e nell’atmosfera intima creata da un ambiente antico e autentico.

Fattoria del Colle ristorante- Piaceri d'inverno

Fattoria del Colle ristorante- Piaceri dell’inverno

Visite nella cantina Casato Prime Donne a Montalcino e nella villa cinquecentesca del Colle. Degustazioni di Brunello e Rosso di Montalcino, Chianti Superiore e Doc Orcia. Ultimi ma più invitanti i trattamenti rilassanti e rigeneranti nella zona benessere della Fattoria del Colle.

Per leggere il programma e prenotare clicca qui.

L’area wellness  della fattoria è un luogo esclusivo in cui espertissimi terapisti aiutano gli ospiti a ridare tonicità e giovinezza alla pelle mentre  l’ambiente rilassante aiuta la mente a uscire dallo stress della vita di ogni giorno.  Si trova nel dietro della villa Cinquecentesca  è intima, decorata da cementine di stile ottocentesco, e spesso viene usata in esclusivo da una coppia alla volta.

Capodanno 2017 con Brunello, vinoterapia e panforte

Lasciatevi andare ai piaceri della tavola, alla bellezza del paesaggio, coccolati con massaggi e bagni nel vino nella campagna del Brunello e della Doc Orcia

Capodanno-Agriturismo-Toscana-FattoriaDelColle

Capodanno-Agriturismo-Toscana-FattoriaDelColle

Un ponte mai visto quello del prossimo Capodanno, con 3 giorni di ferie è possibile fare una vacanza di 10 giorni e aggiungendone altri quattro si arriva a due settimane intere. Un’occasione da non perdere per rigenerarsi dallo stress in un luogo intimo e antico, con un programma pieno di esperienze capaci di arricchire in modo divertente.
Fra le attività previste ci sono le visite alla cantina di Brunello del Casato Prime Donne della stessa proprietaria (Donatella Cinelli Colombini) e della Fattoria del Colle. In entrambe ci sono proposte capaci di emozionare: la degustazione itinerante con la musica, il selfie nella cornice davanti ai vigneti e la visita delle sale storiche della villa del Colle dove il Granduca di Toscana e la sua amante Isabella si incontravano segretamente.
Ci sono poi l’assaggio “verticale” di 4 annate Brunello –dalla botte alla riserva- e la produzione del proprio supertuscan diventando “Enologi per un giorno” esperienza che consente di portare a casa la bottiglia con la propria etichetta.

Capodanno-Agriturismo-Toscana-FattoriaDelColle

Capodanno-Agriturismo-Toscana-FattoriaDelColle

Per i golosi ci sono le piccole lezioni di cucina che insegnano a cucinare il panforte e i ricciarelli oltre che a “tirare” i pinci, la tipica pasta senese. Poi tanti pranzi a tema: a base di bue chianino che è tipico della stessa zona e i salumi di cinta senese (maiale medioevale), il cacio pecorino e la ricotta a filiera supercorta ottenuti da pecore che mangiano foraggio e cereali biologici dello stesso podere.
Quest’anno, per la prima volta proponiamo dei menù degustazione di 4 piatti con 4 vini diversi al bicchiere per far scoprire le tradizioni culinarie associate ai vini del territorio: Brunello e Rosso di Montalcino, Orcia DOC, Chianti Superiore DOCG, Supertuscan, Vin Santo e Passito.