Il buon Natale a Montalcino da un’emigrata a Trequanda

Natale e Brunello da Bruno Dalmazio

Il buon Natale a Montalcino da un’emigrata a Trequanda

Tanti auguri a Montalcino e ai montalcinesi. Nostalgia e memoria, grandi storie e piccoli racconti, nelle parole di Donatella Cinelli Colombini alla sua terra

Natale e Brunello da Bruno Dalmazio

Natale e Brunello da Bruno Dalmazio

Natale è un momento di ricordi e speranze.

Amo Montalcino, è la mia terra, qui ho le radici come le mie viti di Sangiovese. Mi piace la forza austera del suo paesaggio. Ricordo che quando accompagni Saul Bellow – Premio Nobel per la letteratura 1976- a Montalcino, mi fermai lungo il viale della Madonna e lui rimase senza parole, schiacciato da quell’armonia senza tempo, da quelle colline boscose che sembrano un mare in tempesta.

Ho ricordi bellissimi a Montalcino. Li è nata mia figlia Violante perché Montalcino ha la semplicità e l’intimità adatte per i momenti importanti della vita.
Ricordo che da giovane mi colpiva come ci fosse tutto: dalla tipografia al teatro, dal dazio all’ospedale. Quasi un microcosmo che sapeva aggiornarsi velocemente. I miei nonni

Sant'Antimo foto di A.Rabissi

Sant'Antimo foto di A.Rabissi

raccontavano che la luce elettrica era arrivata nella loro casa di Montalcino prima che in quella di Modena, dove abitavano in inverno perché il bisnonno Pio era Rettore della locale Università. In effetti quando ritornai dopo un soggiorno di nove mesi a Lille in Francia (1978-9), trovai Siena esattamente come l’avevo lasciata e Montalcino piena di cantieri e di iniziative. Montalcino ha sempre sfornato talenti: ricordo quelli della mia giovinezza Giuseppe Bovini massimo esperto di arte bizantina e Walter Paccagnini segretario particolare di Paolo Emilio Taviani …. in anni recentissimi Roberto Guerrini e Maria Luisa – Lulù- Padelletti entrambi giuristi.

Montalcino-centroStorico

Montalcino-centroStorico

La cosa che mi ha sempre colpito nella gente di Montalcino, è il coraggio con cui ha affrontato, nel corso dei secoli, grandi difficoltà. Non mi riferisco solo agli assedi del Cinquecento ma soprattutto alla povertà dell’Ottocento e della prima metà del Novecento quando la storica attività di produzione del cuoio andò in crisi. La popolazione di Montalcino ha saputo risollevarsi puntando sul nuovo e l’alta qualità. E’ vero, questo è comune a tutte le storie di successo ( quando la spinta verso il talento e il nuovo si affievolisce comincia il declino) ma non sempre e non ovunque il successo diventa sviluppo diffuso, come è successo a Montalcino con il Brunello. Ora è facile essere orgogliosi nel dire <<sono di Montalcino>> ma io ricordo questa frase, detta con lo stesso sentimento, anche nel 1960. Probabilmente è stata proprio la forza d’animo dei suoi abitanti che ha premesso a Montalcino di diventare una star dell’enologia mondiale.
Le cose che non mi piacciono si contano sulle dita di una mano e sono quei pochi chiacchieroni che costruiscono la loro importanza parlando male del prossimo in forma anonima o dietro le spalle. Riferiscono mezze verità e menzogne verosimili alla platea locale e quel che peggio anche ai giornalisti. Basta leggere quello che ha scritto Antonio Galloni su Wine Advocate per capire quanto sono dannosi.

Montalcino Fortezza Buffet tipico

Montalcino Fortezza Buffet tipico

Montalcino è il luogo del mio cuore, con la sua nobile storia e con i miei piccoli ricordi. Grazie alla Fondazione Bertarelli ed al Comune sta nascendo il nuovo complesso monumentale di Sant’Agostino dove arte, vino e eventi troveranno una dimensione prestigiosa e grande. Potrebbe diventare un faro che illumina il cammino verso il futuro, un’opportunità per mettersi in gioco e puntare su qualcosa di nuovo, di mai fatto prima … ecco quello che sogno per Montalcino nel 2015 diventare il pioniere di un nuovo tipo di offerta culturale che comprende anche il territorio e le sue produzioni.
Buon Natale Montalcino

Buon Natale  a voi che mi leggete e che siete diventati degli amici con cui ho un dialogo quotidiano. Vi voglio bene e vi auguro ogni bene

wine-destination

wine-destination

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi