Ciambellone che passione!

Patrizia col ciambellone

Ciambellone che passione!

[gplusone]

Patrizia Cenni, la pasticcera della Fattoria del Colle ci reagala la ricetta del suo ciambellone, un dolce tradizionale in cui lei ha fatto piccole modifiche. Sono le torte di Patrizia – mantovane, torte di frutta, crostate ….- e le verdure del’orto che trasformano le nostre colazioni in momenti di gioia golosa

Il buffet delle colazioni è una delle cose più belle per chi soggiorna alla fattoria del Colle. Un tavolo intero pieno di

Patrizia col ciambellone

Patrizia col ciambellone

salumi locali, cacio pecorino, pinzimonio di ortaggi, frittata contadina e soprattutto i biscotti e le torte fatte da Patrizia la pasticcera. Pare di essere arrivati nella casa dei nonni perché Patrizia cucina ogni torta come a casa, con cura e pazienza. Ovviamente il buffet comprende anche corn flakes, jogurt e succhi di frutta …. ma la vera protagonista della colazione è la pasticceria.
Patrizia Cenni è nata a Sinalunga, nell’infanzia ha vissuto a Torino per 5 anni ma per il resto ha abitato sempre nel suo paese natale dove è felicemente sposata. Ha imparato l’arte della pasticceria nel 1985, direttamente da un anziano pasticcere e ha avuto una pasticceria per circa vent’anni.
Ama i sapori intensi e le sue torte preferite sono quelle di riso e di ricotta. Sono i dolci che realizza e mangia più volentieri. Perché Patrizia è anche ghiotta!

sfoglia ripiena di mele con cioccolato al rosmarino

sfoglia ripiena di mele con cioccolato al rosmarino

La sua ultima invenzione è il “Saccottino di pasta sfoglia con mele stufate con grappa e crema al cioccolato bianco aromatizzato con rosmarino” sarà il dolce servito alla cena del Premio Casato Prime Donne 2011 il prossimo 17 settembre.

Ecco la sua ricetta segreta per il dolce più importante della colazione campagnola: il ciambellone. Per chi volesse invese servirlo dopo il pasto è consigliabile un abbinamento con il Vin Santo.

CIAMBELLONE  per 8 persone

INGREDIENTI
250 gr di zucchero, 200gr farina 00, 50gr di farina di fecola,  uno jogurt alla frutta o bianco,  3 uova di gallina, 3

sfoglia ripiena di mele con cioccolato al rosmarino

sfoglia ripiena di mele con cioccolato al rosmarino

cucchiai da cucina di olio extravergine di oliva, una noce di burro, 1 bustina di lievito per dolci, un “tappo” di grappa.

PREPARAZIONE
Sbattere con la frusta zucchero e uova fino ad amalgamare il composto. Aggiungere lo jogurt, l’olio, il liquore e infine la farina con il lievito setacciato. Miscelare fino a ottenere un composto omogeneo.  Imburrare e infarinare lo stampo a ciambella, quindi versarvi il composto e metterlo nel forno già caldo a 180°C per 15 minuti circa. Il ciambellone è cotto quando infilandoci uno stecchino esce fuori asciutto.  Raffreddare il ciambellone e toglierlo dallo stampo.  Il dolce va conservato al chiuso o avvolto in una pellicola ma non in frigo.

wine-destination

wine-destination
                                               

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi