Oggi Buonconvento torna quella di un secolo fa

Buonconvento-trebbiatura-storica

Oggi Buonconvento torna quella di un secolo fa

Antichi mestieri, mercatino, cena all’aperto e, alle 17, la trebbiatura sotto le mura medioevali di Buonconvento, a 20 km dalla fattoria del Colle

Buonconvento-trebbiatura-storica

Buonconvento-trebbiatura-storica

La cosa più sbalorditiva è la “mucchia” del grano e la macchina trebbiatrice di legno rosso azionata da un trattore del 1929. Poi ci sono il fattore e la fattoressa, la massaia e il capoccia, il ciabattino …. vestiti con abiti autentici di quasi un secolo fa.  Insomma l’aia dei poderi toscani com’era una volta con i suoi personaggi il suo lavoro, i canti, i cibi e le consuetudini tipiche della campagna toscana.

Oggi le strade di Buonconvento sono popolate di personaggi che recitano loro stessi, o meglio la memoria del proprio passato. Ecco il troccolone cioè il venditore ambulante che andava a piedi, di podere in podere, vendendo pettini, monili, bottoni e altri piccoli oggetti. C’è il frate da cerca, i carabinieri a cavallo, il funaio che tira e intreccia le grosse corde chiamate canapi, il calzolaio che fa gli zoccoli e l’impagliatore di fiaschi…. Insomma Buonconvento ritorna ad essere quella di un tempo, con i suoi personaggi, e con tanti piccoli momenti quasi teatrali che fanno rivivere il passato in modo semiserio ma molto spontaneo.

A latere il mercatino “Crea e dimostra” con artigianato e prodotti agricoli locali.

Buonconvento-trebbiatura

Buonconvento-trebbiatura

Gran finale con la cena all’aperto.

L’’iniziativa fa parte delle veglie francigene cioè degli appuntamenti serali che, lungo la via Francigena, celebrano lo storico percorso di pellegrinaggio. Per questo la Fondazione Siena Jazz presenterà l’evento “Marching’ Band in Francigena, Musica in Cammino”. La giornata di oggi è la quindicesima realizzata a Buonconvento ed è ormai un appuntamento fisso per chi ama  la campagna senese.

Buonconvento-cene-in-strada

Buonconvento-cene-in-strada

E’ realizzata dall’Associazione Quartieri e dall’Amministrazione comunale di Buonconvento in collaborazione con il Museo della Mezzadria . Il museo occupa la tinaia trecentesca ricavata nelle bellissime mura ed è il più importante della Toscana sulla storia contadina. Lo dirige l’antropologo Gianfranco Molteni infaticabile divulgatore della civiltà delle campagne.

Donatella Cinelli Colombini

wine-destination

wine-destination

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Approfondisci

Chiudi