A Foligno, “nel centro del mondo” a tutto Lions

Lions Club Montalcino La Fortezza e Foligno

A Foligno, “nel centro del mondo” a tutto Lions

Foligno, Montefalco, i musei, le cantine, la gastronomia, la tela umbra … una domenica con i Lions Club di Foligno e Montalcino La Fortezza

Per i senesi  l’Umbria è vicina ma culturalmente lontana. La frontiera che divideva il Granducato dallo Stato della Chiesa fino a

Lions Club Montalcino La Fortezza e  Foligno

Lions Club Montalcino La Fortezza e Foligno

150 anni fa è una barriera invisibile che tuttavia fa sembrare distanti anche posti relativamente vicini.

Ecco perché l’escursione a Foligno ha il sapore della scoperta, dell’avventura, del viaggio. Già questo è eccitante, poi c’è il piacere di essere accolti dagli amici del Lions Club con in testa Salvatore Zaiti e di passare una giornata ricchissima di esperienze.

Il centro storico di Foligno sorprende tutti. Non per “lo centru du mundu” l’incrocio che è al centro della città, che è al centro dell’Umbria, che è al centro d’Italia e quindi del globo. Foligno ci fa camminare nel medioevo e che medioevo! La cattedrale con gli splendidi portali ed i rosoni che sembrano merletti, Palazzo Trinci con le sale affrescate da Gentile da Fabriano che fanno rivivere la vita cortese dei ricchi e colti mercanti folignati. Dopo un po’ anche noi ci sentiamo dame e cavalieri quattrocenteschi.

Arnaldo Caprai spiega il sagrantino ai Lions di Montalcino

Arnaldo Caprai spiega il sagrantino ai Lions di Montalcino

Poi la cantina Caprai, accolti dal capostipite Arnaldo in persona, un industriale geniale del settore tessile che ha dato al figlio Marco i mezzi per far rinascere il Sagrantino di Montefalco. E’ infatti grazie al coraggio e l’intelligenza di questi due uomini che il vitigno sagrantino, un tempo poco apprezzato, è stato studiato e selezionato fino a diventare una star dell’enologia. Le cantine Caprai  hanno fatto da battistrada a un successo internazionale che ha trasformato il territorio in un distretto viticolo di prima importanza.

Proseguiamo verso  Villa Panbuffetti di Montefalco per un pranzo da leccarsi i baffi: coratella di

Foligno -Palazzo Trinci - Affreschi G.Da Fabriano e i soci Lions

Foligno -Palazzo Trinci - Affreschi G.Da Fabriano e i soci Lions

agnello, tagliatelline con sugo d’oca, agnello al forno con erbette di campo … Al termine una interessante relazione della dietologa e personaggio televisivo Anna D’Eugenio su vino, alimentazione e salute.

E’ il momento dello scambio dei doni e noi tiriamo fuori un regalo che entusiasma i nostri amici umbri: bottiglie di Rosso di Montalcino con un’etichetta disegnata per l’occasione dal vignettista del Corriere della Sera Emilio Giannelli.  Emilio è il fratello di Ernesta, socia del Lions Club Montalcino La Fortezza, ed ha disegnato tanti leoni che formano la scritta Foligno. Alle signore doniamo biscotti e miele, un altro prodotto di cui Montalcino va giustamente fiera. Ci sono regali anche per i soci di Montalcino e per me un bellissimo merletto che riproduce il rosone del duomo di Foligno.

Salvatore Zaiti - Donatella Cinelli Colombini - dei lions Club Foligno e Montalcino La Fortezza

Salvatore Zaiti - Donatella Cinelli Colombini - dei lions Club Foligno e Montalcino La Fortezza

Conclude la giornata una passeggiata a Montefalco e lo shopping di tela umbra. Ripartiamo per Montalcino con la voglia di tornare presto.

Dolce Umbria, terra di santi e di antiche leggende, ci hai stregato!

Visto per voi da Donatella Cinelli Colombini

wine-destination

wine-destination
                                               

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi