Chaine des Rotisseurs Tag

La rivoluzione femminile nel commercio estero del vino

A Malta il vino italiano presentato dalle donne: missione commerciale di 26 cantine di tutta Italia, primo passo per l’internazionalizzazione al femminile

Malta Palazzo Parisio - Chaine des Rotisseurs - Gala dinner for 30Th anniversary Bailliage National de Malta

Malta Chaine des Rotisseurs -Capitolo-Maltese-organizzatori-della-missione-delle-Donne-del-Vino

Dal 14 al 16 novembre, per la prima volta, le cantine italiane delle donne si presentano all’estero per una missione commerciale. Una degustazione around the table e una cena di gala nel Corinthia Palace Hotel ad Attard saranno organizzate dal Capitolo Maltese della Chaine des Rotisseurs e dal club per wine lovers Il-Qatra.

VINI E CAPRICCI OSPITA LA DEGUSTAZIONE DI GOZO

La  degustazione e il pranzo di Gozo saranno invece ospitate da Vini e Capricci il raffinato store di Abraham Said dove sono in vendita e in assaggio le migliori specialità alimentari made in Italy. Questa struttura è il vero avamposto dell’agroalimentare italiano di qualità nell’arcipelago maltese.

DONNE DEL VINO MISSIONE COMMERCIALE  SOLENNIZZATA DALLE PRESENZE ISTITUZIONALI

Malta - Gozo - Qala - panorama from our terrace

Malta – Gozo – Qala – panorama dalla Casa di Donatella Cinelli Colombini

Sottolineano l’importanza di questa inedita missione commerciale al femminile le presenze istituzionali che daranno il via alle due degustazioni: a Malta l’Ambasciatore d’Italia Mario Sammartino e da Vini e Capricci il Ministro di Gozo Justyne Caruana..
La missione organizzata dalla Vicepresidente esecutiva delle Donne del Vino Daniela Mastroberardino fa perno sulle due più influenti associazioni maltesi per la cultura del cibo e del vino di eccellenza.

CHAINE DES ROTISSEURS  E IL QUATRA LE ASSOCIAZIONI ORGANIZZATRICI DEGLI EVENTI DI MALTA

La Chaine des Rotisseurs, è l’organizzazione di appassionati della buona tavola, più grande al mondo, con più di 25,000 soci in oltre 80 paesi. Il bailliage  – capitolo maltese è composto da oltre 70 soci tra chef, ristoratori, direttori di alberghi, sommelier e semplici amatori. L’altra associazione coinvolta è Il-Qatra, club maschile di cultori del vino, 70 soci che amano confrontarsi, sfidarsi in degustazioni alla cieca e nei cui eventi le donne sono invitate solo due volte l’anno.

Autunno da leonesse per le Donne del Vino

Cinque eventi uno dietro l’altro per le Donne del Vino con la Milano Wine Week e il panettone e l’arte del vino, la missione a Malta e il Forum internazionale a SIMEI

Di Donatella Cinelli Colombini

Donne-del-Vino-e-Milano-Wine-Week-Donatella-Cinelli-Colombini-Federico-Gordini

Donne-del-Vino-e-Milano-Wine-Week-Donatella-Cinelli-Colombini-Federico-Gordini

PANETTONE E L’ARTE DEL VINO

Inizio l’8 ottobre a Eataly Smeraldo a Milano per la conferenza stampa di presentazione del “Panettone e l’arte del vino” dell’Antica Pasticceria Muzzi. Un dolce da ricorrenza confezionato appositamente per le Donne del vino insieme a un opuscolo redatto da Cinzia Mattioli, Camilla Guiggi e Antonietta Mazzeo -coordinamento editoriale di Paola Bosani-  che contiene l’elenco dei vini da dessert di tutte le regioni, i consigli per servirli e 74 abbinamenti. Qualcosa di nuovo nell’offerta dolciaria e di utile per la diffusione della cultura del vino da dessert, infatti l’opuscolo redatto dalle 3 bravissime Donne del Vino sommelier, consente di imparare molto sui vini dolci italiani e il loro corretto servizio.

ASTA BENEFICA IN FAVORE DI UNA GIOVANE DESIGNER

Donne del vino e profumo. AlessandraFedi-Asta-DonneDelVino

Donne del vino . AlessandraFedi-Asta-benefica

Ancora l’8 ottobre, all’interno della Milano Wine Week, in uno spazio messo a disposizione da Carlos Santos CEO di Amorim Cork Italia si svolgerà l’asta benefica dei vini delle Donne del Vino battuta da Alessandra Fedi. Il ricavato servirà per il Premio internazionale di Design  AWDA (Aiap Women in Design Award) che verrà assegnato a una giovane artista della comunicazione visiva come degna conclusione di un’annata dedicata al tema “Donne vino e design”. Maria Cristina Francescon, Cristiana Cirielli, Paola Longo e Fiammetta Malagoli saranno alla guida di questo importante appuntamento.

MILANO WINE WEEK E LA STRADA DEL VINO OLIMPICA

Le Donne del Vino sono presenti alla Milano Wine Week con altre due iniziative di cui una di grandi dimensioni espressamente creata da Federico Gordini patron di MWW come espressione della sua volontà di partnership. La “Strada del Vino olimpica” troverà un’anticipazione domenica 13 settembre a Corso Buenos Aires quando 40 cantine lombarde e venete offriranno i loro vini in assaggio all’interno dei negozi della celebre arteria milanese che, per un giorno, si trasformerà nella prefigurazione della Strada del Vino Milano-Cortina. I distretti enologici coinvolti sono Valtellina (Bormio con le sue piste partecipa ai  Giochi Olimpici Invernali 2026), Franciacorta, Valcalepio e Garda Bresciano. Per il Veneto Bardolino, Valpolicella, Monti Lessini, Soave, Colli Euganei e Prosecco Docg.

E il Brunello va al Castello

Renata e Gerardo Blanca hanno riunito 80 Chaine des Rotisseurs di tutta Italia al Castello del Nero per un pranzo consacrato al Brunello[caption id="attachment_12871" align="alignleft" width="300" caption="Castello del Nero Pranzo del Brunello Gialuca di Pirro Chef"][/caption]Visto per voi da Donatella Cinelli ColombiniLe sale monumentali del Castello del Nero del XII secolo, il tocco magico dello chef Gianluca Di Pirro, 31 spettacolari Brunello di Montalcino 2008 ed ecco a voi un pranzo da sogno con la regia di Fabio Datteroni per i soci della Chaine des Rotisseurs.Ecco il menù Tartare di razza Calvana Toscana tagliata in punta di coltello con misticanza Riso mantecato...

Gozo isola gourmand

L’isola minore di Malta, quella di Ulisse e Calipso e dell’eterna primavera, ci regala una serie di occasioni ghiotte che vi racconto

Capriolo_al_Barolo_Tmun_Gozzo

Capriolo_al_Barolo_Tmun_Gozzo

Visto per voi da Donatella Cinelli Colombini

Cena dedicata ai vini di Michele Chiarlo da Tmun dove Jane e Paulu madre e figlio- trasformano in alta cucina, qualunque piatto, anche proveniente da culture gastronomiche diverse. Il filetto di capriolo alla griglia con polenta gratinata allo zafferano, funghi, spinaci freschi e frutti di bosco era semplicemente perfetto. Invece l’anatra affumicata con composta di arance faceva sognare e accompagnava “Orme” Barbera d’Asti superiore come in una marcia nunziale. Con noi c’era Joseph Xuereb il dentista gastronomo e Bailli della Chaine des Rotisseurs di Malta con la sua deliziosa moglie Elsie, Marco e Michelle Vella di Attard e Malcom di Abraham ‘s Supplies. Insomma il locomotore della migliore gastronomia maltese, basta entrare nel negozio di Abramo per capirlo: c’è di tutto dal cioccolato Domori al plateau di formaggi freschi affumicati piemontesi.
Continuiamo il nostro viaggio goloso nell’isola di Gozo ricordando il risotto di pesce “Boat house” nel fiordo di Xlendi. Superando il timore delle onde che battono sulla veranda in plastica è possibile godersi dei piatti strepitosi.

Il Brunello va al Castello

Donatella Cinelli Colombini presenta 12 produttori di Brunello al Castello del Nero in una serata con l’ alta cucina[caption id="attachment_8517" align="alignleft" width="300" caption="Donatella-Cinelli-Colombini Stefano-Campatelli Castello-del-Nero"][/caption]Un castello del XII secolo trasformato in albergo esclusivo, 12 straordinari produttori di Brunello con i loro vini e una serata estiva nel Chianti diventa leggenda. L’occasione è stata organizzata dal direttore del  Castello del Nero Fabio Datteroni e dal direttore del Consorzio del Brunello Stefano Campatelli ed ha visto la presenza, fra i commensali, di due associazioni di opinion maker della buona tavola: la Chaine des Rotisseurs e l’Union Européenne des Gourmets. I piatti dello...

A cena con i Rôtisseurs nella piccola Versailles di Malta

Ospiti di Joseph e Elsie Xuareb a una cena da sogno nel più bel palazzo di Malta con i Rôtisseurs di tutta Europa

Malta Palazzo Parisio - Chaine des Rotisseurs - Gala dinner for 30Th anniversary Bailliage National de Malta

Malta Palazzo Parisio - Chaine des Rotisseurs - Gala dinner for 30Th anniversary Bailliage National de Malta

La Confrérie de la Chaîne des Rôtisseurs è un’associazione internazionale fondata a Parigi riallacciandosi alla corporazione medioevale dei rosticcieri “Les Oyers” o “Goose Roasters” del 1248  da cui il nome “Rotisseurs”.  Per secoli questa confraternita ha promosso l’eccellenza culinaria finchè, nel 1793, la rivoluzione francese, la soppresse. L’associazione moderna nasce nel 1950 come un ordine mondiale di Gourmets Dégustateur. Ne fanno parte  24.000 membri di 75 nazioni, professionisti e amatori uniti dalla passione per i grandi vini e la cucina d’eccellenza.

Ogni Paese  ha un’associazione nazionale chiamata Bailliages con sottosezioni regionali. Il 17 marzo la Belliage nazionale di Malta celebra il 30 compleanno con un “Chapitre International” organizzato dal mio carissimo amico  Joseph Xuereb “Bailli Délégué”. Eccoci al  gala dinner nel Palazzo Parisio  di Naxxar la piccola Versailles di Malta, una residenza aristocratica di grande suggestione che fu anche la casa del Gran Maestro dei Cavalieri di Malta. Soffitti con stucchi dorati, parco con viali di bosso e statue, insomma quasi una reggia in miniatura per una serata in abito lungo.