Terredora e Montefredane: vini, incontri e avventure in Irpinia

Wine Fredane 2013 notte Castello dei Caracciolo

Terredora e Montefredane: vini, incontri e avventure in Irpinia

Fusilli fatti a mano, Taurasi inebriante, tanti amici,  antichi paesi, troppo cemento e pochi  segnali stradali. Cronaca del viaggio avventuroso al Wine Fredane 

Wine Fredane 2013 notte Castello dei Caracciolo

Wine Fredane 2013 notte Castello dei Caracciolo

Visto per voi da Donatella Cinelli Colombini

Io e mio marito Carlo Gardini arriviamo in Irpinia nel primo pomeriggio. La prima tappa è da Daniela Mastroberardino a Terredora. La presenza del fratello Lucio, da poco scomparso, è quasi tangibile fra i grandi tini in acciaio e nella bariccaia dove le  Seguin Moreau sono allineate a doppia fila. Il sorriso di Daniela è il simbolo del suo coraggio, ora gira il mondo da sola e non ha mollato un giorno neanche con il Movimento turismo del vino  di cui è presidente. C’è davvero da ammirarla.

Daniela Mastroberardino Terradora tinaia

Daniela Mastroberardino Terradora tinaia

Percorso fra i vigneti che salgono su colline ripide e molto alte, dove il cemento armato del dopo terremoto ha fatto benefici economici e danni paesaggistici decisamente grandi. Colpisce la mancanza di segnalazioni stradali e le strade molto strette e piene di curve a gomito. Incrementare il turismo e soprattutto il turismo del vino in queste condizioni mi sembra davvero difficile

Montefredane, sede del Wine Fredane – laboratorio Doc, ci accoglie  con un diluvio che per fortuna finisce in un’ora. La conferenza è in una ex chiesa restaurata con cura. Ci sono gli strepitosi studenti del corso in Wine business dell’Università di Salerno con in testa Marco Trasente che è la vera anima del festival. Due di loro mi regalano il vino “Galeotto” prodotto dai detenuti del carcere di Sant’Angelo dei Lombardi. Bravi ragazzi oltre capacità professionali avete anche un gran cuore.Montefredane è un paese medioevale in cima a un’altissima collina, dove i fusilli sono fatti a mano e vengono conditi

Daniela Mastroberardino davanti ai vigneti di Fiano

Daniela Mastroberardino davanti ai vigneti di Fiano

con un ragù a base di carne di maiale e vitello.  La zona ha una gastronomia strepitosa come dimostrano le leccornie proposte negli stand gastronomici, all’interno del Castello dei Caracciolo, che domina il paese. Sorprendentemente però a Montefredane non c’è un ristorante.

Il convegno, ben condotto dal giornalista Annibale Discepolo è pieno di stimoli interessanti. Accanto a me siede Enzo Di Pietro che è quasi una leggenda della ristorazione locale come Raffaele Troisi  di Vadiaperti il cultore della tipicità ad ogni costo.

Montefredane  winefredane 2013

Montefredane Wine Fredane convegno

La relazione di Giuseppe Festa direttore  del Master in Wine business dell’Università di Salerno apre nuovi orizzonti su cui un po’ tutti concordano: fare sistema e organizzarsi con offerte integrate di territorio….. insomma basta con i tentativi in ordine sparso! Ora che c’è un Ministro dell’Agricoltura – Nunzia de Girolamo – di Benevento, l’obiettivo potrebbe essere raggiunto. Lo dice persino il mio amico Teobaldo Acone che di solito è supercritico!

Il dopo  convegno è avventuroso. Ci perdiamo nelle stradine finendo in un sentiero chiuso da una frana. Visto che anche il satellitare ci tradisce entra in campo Daniela Mastroberardino che letteralmente ci salva portandoci (alle 11 di sera) a cena in un ottimo ristorante di Avellino e all’una di notte in un albergo di amici suoi.

I fritti di Montefredane

Montefredane fritti di formaggio, carne e verdure

Grazie allo strepitoso  Taurasi Campore (potente, vellutato, morbido e complesso) di Terradora e alla gentilezza di Daniela la serata, che poteva essere tragica, si trasforma in modo estremamente piacevole.

 

wine-destination

wine-destination

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Approfondisci

Chiudi