crete senesi Tag

I weekend del tartufo 10-11 novembre e 17-18 novembre

Nel territorio delle Crete Senesi nasce una delle più pregiate varietà di tartufo bianco ogni anno celebrato a San Giovanni d’Asso in autunno

san_giovanni_d_asso_castello

san_giovanni_d_asso_castello

Nel castello di San Giovanni d’Asso, il tartufo viene festeggiato con assaggi, pranzi, visite guidate alle tartufaie e soprattutto con un piccolo mercato in cui è possibile comprare i tartufi appena trovati. La Fattoria del Colle, che al suo interno ha 5 riserve tartufigene, dedica a lui un menu, insieme ad altri prodotti di élite di queste terre, come il Brunello di Montalcino del Casato Prime Donne, il Chianti Superiore DOCG e i vini DOC Orcia della Fattoria del Colle e l’olio extravergine di oliva prodotto qui a Trequanda.

Programma del weekend

Nelle Crete senesi un’occasione unica per i fotografi

Se ami fotografare il paesaggio non perdere questo momento, vieni in Toscana! Dalla Fattoria del Colle partono strade con panorami mozzafiato

L’estate più arida e calda degli ultimi 200 anni in Toscana ha trasformato le Crete senesi  accentuando il contrasto di colore

Terre_di_Siena_Asciano_estate_21012

Terre_di_Siena_Asciano_estate_21012

fra il giallo oro del  grano appena mietuto e il grigio scuro del suolo arato. E’ talmente bello da sembrare un capolavoro dipinto. Fa venire la pelle d’oca, quasi una “Sindrome di Stendhal” in campagna. Le Crete senesi, sono  un’area ovale di 80.000 ha a Sud di Siena. E’ circondata dalle colline con i boschi e i vigneti di Brunello, Chianti, Vernaccia e Doc Orcia.

Per secoli le Crete senesi sono state il granaio della Repubblica di Siena e poi del Granducato di Toscana ma la scarsità d’acqua e la difficoltà di coltivazione del suolo argilloso facevano scappare i contadini verso i paesi intorno, circostanza che ha preservato l’integrità di queste colline brulle rimaste intatte fino ad oggi. Per questo assomigliano ancora a quelle dipinte da Ambrogio Lorenzetti nel celebre affresco con gli effetti del Buongoverno quasi settecento anni fa.

Sposarsi all’aperto? Perché no!

Per chi desidera un matrimonio romantico i panorami e la natura sono la cornice peretta. Alla Fattoria del Colleagriturismo in Toscana c’è il meglio

Wedding in Fattoria del Colle

Wedding in Fattoria del Colle

La location più richiesta è il belvedere, uno spazio a forma di ferro di cavallo circondato da un sedile e da un roseto. Tre pilastri sormontati da una pigna in terracotta delimitano l’ingresso e il centro della curva. Dietro l’altare il panorama è bellissimo e di fianco una fila di grandi cipressi assicurano l’ombra nei pomeriggi d’estate.

Poi ci sono i prati davanti al panorama della Val d’Orcia, il territorio iscritto nel patrimonio dell’Umanità Unesco per la bellezza del suo suolo agricolo. I punti migliori sono davanti a Villa Cenerentola e davanti a villa Archi. Molte coppie scelgono invece il prato fra le piscine che affaccia sul suggestivo e lunare territorio delle Crete senesi, uno dei paesaggi più amati da fotografi e registi pubblicitari.

I giovani dipendenti della Daytona alla Fattoria del Colle

Daytona , riconosciuta come la miglior agenzia digitale svedese, ha portato suoi giovani dipendenti alla Fattoria del Colle per un pomeriggio tra buoni vini, pasta fresca e una lauta cena. 

visto per voi da Bonella Ciacci

Gruppo Daytona - foto d'insieme nel cortile della Fattoria del Colle

Gruppo Daytona - foto d'insieme nel cortile della Fattoria del Colle

Un bel gruppo numeroso, ben 31 tra ragazzi e ragazze giovanissimi, allegri e molto interessati a conoscere tutti i segreti della Fattoria del Colle e della produzione di vino e olio che abbiamo qua.  Ogni anno la loro azienda, Daytona, organizza per i dipendenti un viaggio di qualche giorno all’estero. Sono stati a Barcellona, l’anno scorso in Islanda, e quest’anno hanno scelto la Toscana.

25 Aprile e il Carciofo di Chiusure all’Osteria di Donatella

[caption id="attachment_7380" align="alignleft" width="150" caption="carciofo di Chiusure"][/caption]Un occasione per trascorrere la giornata del 25 aprile nella Toscana più incontaminata e suggestiva, tra le Crete Senesi e la Val d'Orcia. Per l'occasione, in concomitanza con la Sagra del Carciofo di Chiusure, l'Osteria di Donatella, Alla Fattoria del Colle, dedica un menu a questo carduccio, un prodotto della nostra tradizione culinaria locale.   Vi invitiamo a venirci a trovare e passare con noi questo giorno di festa, con l'occasione anche di visitare le nostre cantine e assaggiare i grandi vini delle Fattorie di Donatella Cinelli Colombini, come il Cenerentola Orcia DOC e il Brunello di Montalcino DOCG.Pranzo...

Ponte del 1° Maggio alla Fattoria del Colle

Agriturismo in Toscana - Fattoria del Colle - Crete Senesi e Val dOrcia Siena - Appartamenti ville e camere

Agriturismo in Toscana - Fattoria del Colle - Crete Senesi e Val dOrcia Siena - Appartamenti ville e camere

La primavera dei sensi:

arte, grandi vini e antichi sapori

Vi invitiamo a trascorrere il Ponte del 1° Maggio alla Fattoria del Colle, nella Toscana più antica e incontaminata dove si incrociano Crete Senesi e Val d’Orcia. Degusterete i vini prodotti sia qui che al Casato Prime Donne a Montalcino, assaggerete piatti tipici di queste terre come i Pinci e la grigliata con le carni della Valdichiana. Le vicine “piccole città d’arte vi offriranno piacevoli sorprese: Pienza, cittadina rinascimentale voluta da Papa Pio II, che per il ponte trasforma la sua piazza principale in un giardino all’italiana, e Montepulciano, con la fiera del 1° Maggio e celebrazioni per la patrona Sant’Agnese.

Un 25 Aprile 2012 alla Fattoria del Colle dedicato al carciofo di Chiusure

Sagra del Carciofo di Chiusure

Sagra del Carciofo di Chiusure

Un giorno di vacanza immergersi nelle Crete Senesi e nei suoi sapori, partendo dalla Fattoria del Colle a Trequanda che, in occasione della Sagra del Carciofo di Chiusure, dedica un menù speciale al delizioso carduccio delle nostre terre. Un punto di partenza per conoscere queste terre ricche di storia, di paesaggi e prodotti unici, proprio come questo carciofo. Avrete modo apprezzare i vini da noi prodotti, come il Brunello di Montalcino DOCG del Casato Prime Donne e il Cenerentola Orcia DOC della Fattoria del Colle. Il 25 aprile, dalle ore 11.00 in poi, nel borgo medievale di Chiusure, che si erge su un colle sopra l’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, inizia la sagra con stand gastronomici dedicati al carciofo e ad altro ancora, ed intrattenimento musicale con la banda di Asciano.

Gli home restyler della Fattoria del Colle a lavoro

Le nuove professioni della campagna:  landscape designer, home restylers, entertainers …. Nomi inglesi per attività che i contadini toscani hanno sempre fatto

Ed eccoli in azione Paolo e Paola gli “home restylers” della Fattoria del Colle. Lui falegname e giardiniere, lei ragioniera, ma

Fattoria del Colle appartamento imbottigliamento- Paola e Paolo

Fattoria del Colle appartamento imbottigliamento- Paola e Paolo

insieme fanno una coppia formidabile. Sono riusciti a riadattare vecchi mobili e dare calore e piacevolezza a due appartamenti per agriturismo: Giardia e Imbottigliamento.

Guardia era la casa del guardiacaccia, è l’appartamento più panoramico della fattoria ma ora è anche il più romantico. Soggiorno, cucina abitabile, una camera matrimoniale, una doppia e un bagno.  La vista sulle Crete senesi e sulla Val d’Orcia sembra un quadro rinascimentale.  L’ambiente è talmente curato che dà l’impressione di entrare nella casa dei nonni dopo l’intervento di un ottimo arredatore.

L’appartamento Imbottigliamento è a piano terra e consente ai turisti di magiare all’aperto nel giradinetto davanti alla porta d’ingresso.  Molti mobili antichi, in qualche caso di pregio, qualche tocco più moderno  e un pavimento diseguale che racconta la storia centenaria dell’edificio dove cinquant’anni fa era stato organizzato l’imbottigliamento del vino.

8 Marzo 2012 festa della donna nelle cantine delle donne

Le cantine di Donatella Cinelli Colombini sono le prime in Italia con sole donne. Quale luogo migliore per un soggiorno all’insegna della femminilità?[caption id="attachment_6792" align="alignleft" width="150" caption="Appartamento del Granduca, villa padronale, Fattoria del Colle"][/caption]Relax nelle campagne tra Crete Senesi e Val d’Orcia, un centro benessere intimo e accogliente, che richiama le odalische di quadri di Ingres, una cena con vista sul borgo medievale di Trequanda, accompagnata dal Cenerentola Orcia DOC, un vino dal nome fiabesco e femminile, ma che nasconde una donna di gran carattere e determinazione. A conclusione c’è la visita guidata della Fattoria del Colle, con le stanze dove...

Buonconvento visto dai miei occhi

Per cercare informazioni turistiche, culturali e storiche su questo piccolo paese della Val d’Arbia, al confine delle Crete Senesi, basta “googlare” il nome Buonconvento, ed ecco l’infarinatura di nozioni di cui avete bisogno.
Ma la storia di questo paese non si riduce a quelle poche pagine, almeno non per chi, come me, ci è nato e vissuto fino ai 20 anni.

visto per voi by Bonella Ciacci

Domenica scorsa sono andata a pranzo dai miei, e dopo mangiato ho

Cattivi Frati Cafè

approfittato per fare una passeggiata per le vie del centro storico. Mi sono resa conto che ogni muro, ogni portone, ogni vicolo, mi racconta una storia mia, unica e personale, che allo stesso tempo però si intreccia con la storia di tutti noi buonconventini (o “bocconventini”, come diciamo noi).
Prima tappa della passeggiata è al bar “Cattivi Frati”, in via Soccini (a pensarci bene, i Soccini, o Socini, erano gli antenati della mia titolare, Donatella Cinelli Colombini). Il bar è del mio amico di infanzia Andrea, che lo ha rilevato dai suoi fratelli. Lo ha chiamato così per via del detto locale “Buon convento, cattivi frati”, epiteto infelice che gli abitanti del paese si sono guadagnati settecento anni fa.

Capodanno alla Fattoria del Colle 30 dicembre 2011 – 1 gennaio 2012

Capodanno in cantina

Capodanno in cantina

Sarete accolti alla Fattoria del Colle con un aperitivo a base della nostra principessa dei vini, il Cenerentola Orcia DOC. Farete un tuffo nella storia di queste terre, intrecciata con la storia delle nostre due cantine,

la Fattoria del Colle e il Casato Prime Donne, uniche in Italia perché con staff interamente al femminile, e assaggerete i vini che produciamo, come il Brunello di Montalcino DOCG Selezione Prime Donne o il Leone Rosso Orcia DOC. Durante la cena del 30 Dicembre, giocate insieme a noi, in palio  un ingresso per due persone al centro benessere, comunque aperto e a disposizione di tutti gli ospiti, per concludere questo anno nel migliore dei modi, o anche per iniziarlo. Durante il cenone di Capodanno, l’Osteria di Donatella servirà piatti tipici dell’inverno trequandino, e brinderà insieme a voi al  nuovo anno nella cantina storica, con i dolci natalizi senesi e i giochi della cultura contadina locale.